Utente 228XXX
Buonasera, sono stato circonciso circa 2 mesi fa. L'operazione è andata bene e il decorso post operatorio non mi ha dato moltissimi problemi a parte l'apertura prematura di un paio di punti. Ad oggi la ferita sembra completamente rimarginata, non ci sono sanguinamenti o perdite di liquidi, insomma, sembra che sia tutto a posto. Mi rimane solo un problema per il quale non so se aspettare o rivolgermi al medico: Da quando ho ripreso l'attività sessuale e quella masturbatoria, dopo l'atto non sento dolori particolari, sto bene, ma una volta che il pene torna allo stato flaccido dopo un po comincio a sentire una sensazione di dolore e fastidio sulla parte inferiore del glande, vicino al frenulo, in corrispondenza della "ferita" della circoncisione, questo è un problema perchè mi fa male e mi crea problemi anche nei movimenti, oltre ad allungare notevolmente il tempo tra un rapporto e un altro. Secondo voi è normale e devo solo aspettare che il tutto si rimargini completamente o è il caso di avvertire il medico? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,di regola,i problemi maggiori possono avvertirsi in corso di erezione,momento in cui i tessuti si stirano.Penso,quindi,che,in breve tempo,il quadro clinico si ristabilirà e ritroverà il benessere.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Capisco, la sensazione di dolore non la avverto durante l'erezione in se, ma subito dopo che l'erezione svanisce, probabilmente a causa della stimolazione del tessuto. Aspetterò, grazie mille