Utente 233XXX
Gentili dottori,
da un mese circa e quasi tutti i giorni sento la testa pesante, come se fosse "piena" e questa sensazione si accompagna spesso a uno strano senso di vertigine.
Inoltre, da qualche settimana, ho iniziato a sentire il braccio sinistro pesante. Non so se questo secondo problema sia legato al primo in quanto non mi si presentano necessariamente in contemporanea.
Ci terrei ad avere un parere da parte vostra, in quanto questo sopraggiunto stato di malessere sta condizionando negativamente la mia quotidianità.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
16% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

sintomi così generici possono avere più di un significato ed è importante che lei si rivolga di persona al suo medico per stabilire di cosa si tratti e quali eventuali accertamenti possono chiarire meglio il quadro.

Le faccio presente che sensazioni vaghe come quelle che ci descrive possono anche dipendere da condizioni di stress psicofisico (che provocano spesso contratture muscolari e vertigini) e/o da disturbi d'ansia.
Visto che lei individua esattamente in un mese fa il momento in cui questo malessere è iniziato si potrebbe pensare che sia successo qualcosa nella sua vita che l'ha in qualche modo turbata o destabilizzata. Ci pensi.

Se non dovesse emergere alcunchè da punto di vista medico le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo, nel caso in cui il malessere persistesse.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott.ssa,

la ringrazio per i suoi consigli, mi rivolgerò al mio medico quanto prima, è solo che volevo iniziare a farmi un'idea su cosa possa avere, perchè cercando su internet finivo per leggere risultati come sclerosi multipla o leucemia e magari spaventarmi inutilmente.

Volevo precisare che negli ultimi giorni la sensazione di braccio pesante è andata sempre più verso una poca manualità della mano sinistra e, in particolare, mi ero dimenticata di dire che una decina di giorni fa ho passato 4 giorni di febbre che oscillava tra i 37-37,4 e i 38 gradi senza avere alcun sintomo da raffreddamento come capita di solito; quindi senza capire il motivo di tale febbre.

Confidando in un nuovo illuminante parere
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
16% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
"cercando su internet finivo per leggere risultati come sclerosi multipla o leucemia e magari spaventarmi inutilmente"

Ecco, questo è proprio ciò che deve evitare se non vuole spaventarsi per nulla, dal momento che è già abbastanza preoccupata e che non sono certo gli elenchi di sintomi che può trovare in rete a permetterle di capire cos'ha (e l'impossibilità di porre diagnosi a distanza vale ovviamente anche per medici e psicologi).

Come mai non si rivolge al suo medico di base?
Teme di sentirsi dire qualcosa di brutto?
Solo una visita condotta di persona, infatti, potrà chiarire cosa le sta succedendo e se si tratta di un insieme di sintomi psicosomatici dovuti ad ansia/stress, o se invece c'è dell'altro.

Tenga comunque presente che la psiche può produrre innumerevoli sintomi privi di significato medico:
www.medicitalia.it/minforma/Psicologia/1064/Quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-Disturbi-d-Ansia

Il fatto di concentrarsi così tanto sul suo corpo e di leggere pagine web che la impressionano non la aiuta di certo, e se lei è una persona impressionabile e suggestionabile rischia di avere la sensazione che compaiano nuovi sintomi che in realtà dipendono solo dall'ansia con cui sta vivendo al momento.
Questo ovviamente troverà piena conferma solo nel momento in cui il suo medico avrà escluso la presenza di eventuali patologie, e se così fosse sarebbe opportuno che lei si rivolgesse ad uno psicologo, se il problema non rientrerà.

Ha pensato se per caso è successo o cambiato qualcosa un mese fa?
In passato non ha mai sofferto di disturbi d'ansia?
[#4] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gent.ma dottoressa,

ho letto con interesse l'articolo da lei pubblicato e di cui mi ha gentilmente copiato il link.
In effetti il motivo per cui mi sono rivolta prima al sito medicitalia.it che al mio medico è che volessi farmi un'idea su cosa potessi avere prima di un'eventuale visita, questo per non fare la figura della persona esagerata (nel caso in cui non avessi niente di grave) o al contrario per essere più preparata nel caso potessi ricevere notizie negative. Ma mi rendo conto che agli occhi di un medico possa aver agito nella maniera meno indicata.
Non sono una persona impressionabile e non ho mai sofferto di disturbi d'ansia in passato, ma sono d'accordo che il fatto di leggere un po' "a caso" su internet non aiuti nemmeno la persona più forte.
In questo mese non è successo niente di particolare nella mia vita, sono abbastanza tranquilla, ad ogni modo devo dirle che negli ultimi giorni mi sento meglio. Diciamo che la cosa che mi ha preoccupato di più è stata la sensazione di testa piena che non mi permetteva neanche di concentrarmi in una lettura, e i quattro giorni di febbre senza alcun sintomo da raffreddamento che continuo a non spiegarmi.
Grazie infinite
[#5] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
16% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Il punto è che senza una visita condotta ovviamente di persona non è possibile includere nè escludere alcuna ipotesi: sarà sempre meglio che lei si rivolga al medico per niente, piuttosto che evitare di andarci quando ce ne potrebbe essere bisogno.

Mi faccia sapere!