Utente 546XXX
Gentilissimi Medici
Sono un ragazzo di 23 anni e per motivi di studio prendo il treno o pullman quasi quotidianamente. Purtroppo i mezzi pubblici non sono mai molto puliti e quindi lavo spesso le mani al ritorno a casa o anche durante il viaggio con dei gel igienizzanti che si trovano in farmacia.
Conseguenza di ciò è che (anche a causa del freddo) ho le mani screpolate, pelle secca e un pò "tirata". E per questo uso una crema idratante ma ho paura che con il tempo possa creare una specie di assuefazione.
Ora vorrei sapere come e quando dovrei lavare le mani; è esagerato aver paura di toccare cose o oggetti nei mezzi pubblici??
Oppure dovrei preoccuparmi di meno e fare affidamento al nostro sistema immunitario?
Attendo una vostra risposta e vi ringrazio anticipatamente.
Un saluto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente mi sembra proprio che questa mania per l'igiene ingiustificata le abbia già portato ad avere una dermatite irritativa da contatto alle mani che potrebbe evolvere in un'allergia da contatto se non interromperà la cattiva nonchè,ripeto, ingiustificata mania per l'igiene.Viva tranquillamente la sua vita senza fobie di questo genere
Saluti
Alessandro Benini
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

una dtersione "appropriata" solitamente non causa grossi danni alla barriera epidermica, ma se la detersione diviene eccessiva e "inappropriata" (detergenti delipidizzanti) la funzione meccanica della barriera cutanea può venire meno.

Le consiglio di bere molta acqua, proteggersi dal freddo e consultarsi ocn il demratologo per scoprire quali sono i presidi migliori da adottare per difendersi dagli agenti fisici (acqua e freddo) che in questo periodo possono arrecare questi disturbi.

cari saluti
Dott. Luigi Laino
Ricercatore Dermatologo, ROMA