Utente 358XXX
Vorrei chiedere un consulto in merito a mio marito .
Dal 20-21 dicembre mi sono accorta che nella parte della pancia e parte bassa schiena gli venivano degli sfoghi rossi tipo foruncoli sparsi o raggruppati in chiazze grosse leggermente gonfi .
Ovviamente aveva prurito.Intorno al 27/28 dicembre ha iniziato ad avere altre chiazze sulle gambe , nella parte interna del braccio e adesso alcuni puntin anche su mani e piedi .
Dopo circa 1 settimana si secca tutto e si riassorbe ma al momento ne ha alcune che stanno seccando e altre che stanno iniziando .
lui si gratta nei primi 2-3 giorni poi di solito il prurito passa e si secca .
Ieri è andato da un dermatolo e appena vista la chiazza della gamba che è molto grossa ha fatto la diagnosi di ECZEMA DIFFUSO ma senza dire da cosa potrebbe essere portato .
Non sono molto soddisfatta della visita visto che non gli ha chiesto nulla di che lavoro fa e se ha contatto con sostanze o ha mangiato cose differenti dal normale .Specifico inoltre che mio marito è monorene .
Premetto che il 31 dicembre ha avuto 2 giorni di influenza senza febbre ( tosse forte , mal di testa , mal di gola ) e da 2 giorni sembra abbia una forma di influenza intestinale che stiamo curando con fermenti lattici e TIOFIX.
Premetto che mio marito lavora da circa 8 anni in un colorificio e ha una'impresa di decorazione quindi spesso è a contatto con sostanze quali smalti , bianco murale e altro ma gli ultimi lavori li ha terminati a fine novembre ( dove può avere avuto contatto con sostanze strane ) e ha iniziato lo sfogo 20-25 giorni dopo .
Inoltre era in vacanza dal 22 dicembre fino al 01 gennaio e siamo stai in montagna dove è andato a sciare il due giorni .
Per quanto riguarda il cibo , l'unica cosa diversa dal normale è che mi sono accorta che ha mangiato in 3 giorni una tavoletta grossa di cioccolato e insieme era un pò di giorni che mangiava mandorle e nocciole che non mangiava da parecchi anni .
Secondo voi a cosa può essere dovuto lo sfogo che continua a venire fuori ? Lo stress può essere fonte di eczema ? E' normale che continui in altre zone anche a distanza di 25 giorni dall'esordio se non curato ? Vuol dire che c'è ancora qualcosa che lo fa venire fuori p è normale che continui a prescindere dalla causa scatenante ?
La cura data è : un antistaminico per circa 1 mese e crema a base di cortisone sulle parti colpite .
Mi scuso della richiesta lunga ma volevo dare un quadro corretto della situazione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, innanzitutto bisognerebbe avere visione diretta del problema che affligge suo marito per escludere altre dermatosi eczematose.Se di eczema irritativo o allergico si dovesse trattare forse un inquadramento allergologico sarebbe utile, con esecuzione di test epicutanei,prick test,rast alimenti ed inalanti,IgE totali,et cetera..et cetera.A monte di tutto ciò un'anamnesi accurata è cosa essenziale.Pertanto non esiti a rideterminarsi con il proprio dermatologo, soprattutto se la cura non dovesse sortire effetti.
Saluti
Alessandro Benini
[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore ,
la ringrazio ma la terapia la iniziamo stasera e quindi posso sapere i risultati solo tra circa 10 giorni almeno .
Sono daccordo che se il tutto non dovesse passare andremo avanti con dei controlli ma volevo sapere se , dall'evoluzione segnalata , le sembra normale che un eczema non curato si propaghi in zone diverse del corpo mentre in altre scompaia anche a distanza di 20 giorni dal 1° esordio .
Cosa intende per escludere altre dermatosi eczematose ?
La dissenteria e il vomito per 2 giorni possono avere a che fare con l'eczema oppure di norma non ci sono collegamenti laddove non ci sono mai stati problemi riscontrati ed evidenti di intolleranze alimentari ?
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Per poterle rispondere bisogna avere VISIONE DIRETTA, proprio perchè la manifestazione cutanea intesa come eczema è GENERICA e quindi sottintende varie dermatosi(per fare solo alcuni esempi,eczema atopico,eczema allergico o irritativo da contatto,eczematidi,eczemi correlati a patologie infettive,et cetera..et cetera...)
Saluti
Alessandro Benini
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
nonostante l'accuratezza del racconto e delle supposizioni, genitle utente, non è possibile in virtù della molteplicità di situazioni che possono insorgere con morfe similari (aggiungo all'elenco esaustivo del Dott. Benini la Pitiriasi rosea di Gibert e mi limito a questo) dare risposte sensate: necessaria la visita dermatologica specialistica.

cari saluti
Dott.Luigi Laino
Ricercatore dermatologo e venereologo, ROMA