Utente 208XXX
Le trascrivo qui di seguito la relazione del P.S. dopo dolori forti in addome sup dx.:

Pz noto, colecistectomizzato il 22/11/2011, intervento complicato da ematoma in sede colecistinica il quale ha provocato anemizzazione, febbre e dolore.
La TC del 02/12/2011 conferma la raccolta ematica di 55 mm nel letto colecistico.

In data 01/01/2012 il pz si reca in P.S. per dolore epigastrico, in ipocondrio dx irradiato posteriormente. Gli ematochimici sono nella norma mentre un'eco addome superiore eseguita oggi 02/01/2012 descrive:
L'esame confrontato con precedente TC del 02.12.2011 fa rilevare:
nel letto colecistico presente raccolta liquida a densità incrementata con residuo nel suo contesto, lieve ectasia del dotto epato-coledoco con fango biliare nel suo interno. In sede epatica nei recessi portali presenti depositi colesterinici.
Reni nei limiti, a destra presenza di microcristalli di urati. non dilatazione delle vie escretrici. Milza nel limiti volumetrici. Pancreas parzialmente esplorabile, appare tenuemente ipoecogeno (possibile screzio).



Io sono stato dimesso e adesso mi ritrovo a casa con dolori fortissimi nel fianco destro, pancia e schiena. Che fare??? Cordiali saluti..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile signore i sintomi potrebbero far pensare ad una colica biliare da ostruzione coledocite. pertanto Seul dolore è così importante è consigliabile recarsi al pronto soccorso.
[#2] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo sia opportuno procedere con accertamento diagnostico mediante RMN addome superiore per una migliore valutazione della via biliare per escludere la presenza di un calcolo residuo nel suo lume.


Cordialmente


[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come sono risultati gli esami ematici eseguiti in pronto soccorso?
[#4] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La colangio-RM è utile per il controllo non solo di un 'eventuale calcolosi nella via biliare ma può dare informazioni anche sui rapporti tra la raccolta ormai organizzata e la via biliare(compressione dall'esterno ?)
Saluti
[#5] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gli esami eseguiti in ps: emocromo, glicemia, creatinina, azotemia, alt, ast, amilasi, bilirubina totale, sodio, potassio e cloro sono tutti nella norma se non per una modesta anemia (Hb 12,4, Hct 39,1).
Stanotte sono stato trattenuto in osservazione con flebo di rilaten 2 fl + 1 fl toradol + 1 fl buscopan con beneficio.
Mi hanno dimesso 3 ore fa e adesso stan tornando i dolori. E' possibile??
[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come abbiamo indicato sopra è necessario procedere con gli accertamenti diagnostici. Non è tanto far passare il dolore (momentaneamente) quanto capire la causa. Ne parli con il suo medcio.


[#7] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Il mio medico curante mi ha prescritto una rmn addome superiore + colangio-wirsung rm programmata per il 24 p.v. Nel frattempo venerdì p.v. ripeterò un'eco addominale con la speranza che i dolori non si riacutizzino. Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Ci aggiorni sul risultato degli esami.

Cordiali saluti

[#9] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Purtroppo oggi a causa di una riacutizzazione dei dolori mi sono ripresentato in ps. Il medico mi dice che anche se dall'eco risulta il fango biliare quasto reperto è impossibile in quanto non c'è più la colecisti.
Mi hanno somministrato 2 Toradol + 2 buscopan e rinviato a domicilio.
Adesso sono di nuovo qui con dolori forti al fianco dx.
Cosa devo fare dal vs punto di vista? Ringrazio e mi scuso per il disturbo.
[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Purtroppo l'unico esame utile è la RMN di cui abbiamo discusso prima. Altrimenti terapia antidolorifica o pronto soccorso.


Dispiace non potre essere di aiuto fino a tanto.


Cordialmente
[#11] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La colangio-RMN è fissata per il 24 c.m.
Solo nella giornata di oggi mi sono stati somministrati:
- 2 fl Toradol 30 mg/ml i.m.
- 1 fl Buscopan 20 mg/ml i.m.
- 1 cp Kafenac 100 mg
Considerate le rimanenti mie problematiche e il rimanente "cocktail" farmacologico che già assumo non è un pò troppo? Credo che continuare così fino al 24/01 sia dura. Cordialità
[#12] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se la sintomatologia dolorosa è continua ci sono i presupposti per il ricovero ospedaliero dovre potranno essere eseguiti immediatamente gli accertamenti necessari. Ne parli con il suo medico.

Cordialmente.


[#13] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Anche io ritengo ci siano i presupposti per una ospedalizzazione,non fosse altro che per una continuità assistenziale evitando frequenti passaggi in PS con valutazioni ed ipotesi diagnostiche formulate da diversi Colleghi.Nel suo caso monitorare la sintomatologia ed eseguire indagini mirate(colangioRM)potrebbe portare ad una definizione diagnostica.
Saluti
[#14] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ha febbre?
[#15] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Non febbre ma nausea.
[#16] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Il consiglio che le ho dato di rendere più univoca l'interpretazione della sintomatologia (facendosi seguire in regime di ricovero)scaturisce anche dalla spiegazione in PS che senza colecisti non può esserci fango biliare.Nella colecisti una bile litogena ha la possibilità di formare calcoli perchè assorbendosi la componente fluida,si satura maggiormente di colesterolo o altro .Nella via biliare è vero che manca la fase di deposito,ma non per questo la bile non può essere spessa (fango biliare per litogenicità intrinseca)ed intasando ad intervalli la papilla biliare(piccolo foro che consente il passaggio della bile nel duodeno)le procura le frequenti coliche.
Ritorniamo a quanto già detto:praticare colangio-RM.
Saluti
[#17] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Gli esami del sangue eseguiti il 7 gennaio in pronto soccorso come sono rispetto a quelli del 3? ha una descrizione dell' intervento chirurgico nella cartella clinica? puo' trascriverla?
[#18] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gli esami del 7 eseguiti in PS sono tutti invariati apparte l'ALT che è salito da 26 a 48, persiste la lieve anemia.

Ieri mi sono ripresentato in PS con gli stessi dolori, questa volta associati ad abbondanti perdite di sangue dall'ano durante la defecazione (3 episodi).
In PS mi fanno 2 fl TORADOL + 1 FL PANTORC + 2 FL RILATEN e mi dimettono.
Adesso i dolori stanno ricominciando, che fare? Riandare al PS?
Ringrazio.
[#19] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Forse le perdite di sangue possono essere l relazione con il Crohn di cui lei se non sbaglio soffre?
[#20] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Forse, anche se ieri è stato il primo episodio.
Volevo chiederle se in caso di dolore acuto, come ieri, è indispensabile recarmi in PS. Il Toradol intramuscolo, Buscopan intramuscolo, Kafenac cp, Patrol cp, Tachipirina cp, non mi fanno assolutamente effetto.
Inoltre sono in terapia con: Lansox, cardura, zanedip, catapresan, atenololo, lasix, rafton, pentasa, fluoxetina, folina, dibase, methotrexate, deursil.
Non so se forse per un miglior inquadramento di quello che sta succedendo e per evitare, continui, inutili accessi al PS sia il caso di un ricovero.
Non so più cosa pensare e soprattutto sto perdendo le forze, perchè verosimilmente ogni giorno mi tornano i dolori.
Cordialità. Mi scuso per il disturbo.
[#21] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, è consigliabile, considerate anche le terapie che assume.
Nel caso in cui vada in pronto soccorso, le consiglio qualora non sia già a loro noto o evidente dalla documentazione clinica, di ricordare ai colleghi le patologie già note che la riguardano.Prego.
[#22] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la celeri risposte.
La terrò informata sull'evolversi della situazione.
Buona giornata.
[#23] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Referto colangio-rmn:
Esame espletato senza somministrazione ev di mdc.
Recente colecistectomia.
Non dilatazione delle vie intra ed extra-epatiche.
Coledoco non dilatato, esente da calcoli.
Non più presente la raccolta liquida precedentemente riscontrata.
Moncone cistico presente in sede colecistica.



Il mio medico è un pò perplesso sull'esito di questo esame in quanto è di gran lunga discrepante con le ecografie.
[#24] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
L' esame descrive un quadro di normalità.
[#25] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Nel frattempo i è arrivato l'esame istologico della colecisti il quale dice:
Colecisti della lunghezza di 6,5 cm ad aspetto brillante.
Al suo interno contiene liquido verdastro, non rinvengono calcoli.
Diagnosi: Lieve colecistite cronica.


Volevo chiedere com'è possibile l'assenza di calcoli se sono stato operato per colelitiasi. Cordiali saluti.
[#26] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Il fango biliare si comporta come i calcoli.
[#27] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissim,

chieda una visita con i colleghi chirurghi che l'hanno operata portando tutta la documentazione. Decideranno loro il da farsi per i suoi disturbi e le chiariranno tutto il suo decorso clinico dall'intervento di colecistectomia ad oggi.


Saluti

[#28] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Il referto della colangio-RM è nella norma.Quali sono le sue condizioni cliniche attuali ?
Se non ha alcuna sintomatologia non credo si siano motivi per dubitare del risultato dell'indagine.Per quanto riguarda le indicazioni per cui è stato sottoposto a colecistectomia,è corretto che le vengano chiarite dall'operatore.
Saluti
[#29] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Le mie condizioni attuali sono caratterizzate da dolori addominali fraquenti (causa intervento o crohn?) i chirurghi sostengono che l'intervento sia andato a buon fine, dato non certo visto che è avvenuta una dimissione con 9,3 g/dl di emoglobina, quando, prima dell'intervento erop a 14,1.
[#30] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentile medici, vi aggiorno sull'evoluzione, scusandomi per l'ennesimo disturbo.

Dopo l'episodio riferito il 7 febbraio us, ho avuto molti accessi al PS per dolori addominali, di cui uno del 24.02 scorso che ha necessitato di ricovero di 15 giorni per comparsa di febbre associata al dolore addominale:
Diagnosi: Colica renale in anamnesi nota di nefrolitiasi con ipotonia pelvica di destra lieve. Dimesso con le seguenti diagnosi:
405 Ipertensione Arteriosa Secondaria Stadio III (severo)
585 Insufficienza Renale Cronica Stadio I-II (lieve-medio)
403 Nefropatia Ipertensiva a depositi Mesangiali
362.11 Retinopatia Ipertensiva Stadio II (medio)
402.1 Cardiopatia Ipertensiva (IVS)
710.8 Connettivite Indifferenziata
555 Morbo di Crohn
592.0 Nefrolitiasi Bilaterale
255.0 – 227.3 Morbo di Cushing da Microadenoma Ipofisario ACTH-secernente
242.8 Ipertiroidismo

e la seguente terapia:
Tenormin*42cpr 100mg 1/2 cp ore 8
Lasix*30cpr 25mg 1 cp ore 14
Cardura*20cpr 4mg 1x3 cp ore 8 – 14 - 20
Catapresan*30cpr 300mcg 1/2 cp ore 20
Zanedip*28cpr riv 20mg 1x2 cp ore 8 - 20
Triatec*14cpr div 5mg 1 cp ore 20
Tapazole*100cpr 5mg 1x2 cp ore 8 - 20
Reumaflex*iniet 4sir 15mg/0,3ml (Methotrexate) 1 fl/s.c. il Sabato
Lansoprazolo ranb.*14cps 30mg 1 cps prima di colazione
Cardioaspirin*30cpr gast 100mg 1 cp ore 12
Folina*20cps 5mg 2 cp La Domenica
Pentasa*50cpr 500mg r.m. 1x3 cp ore 8 – 14 - 20

Esami all'ingresso il 24.2.2012:
Eritrociti 4,88 - Emoglobina 12,8 - Hct 40,3 - PCR 13,77 - Leucociti 12400
Tappeto di emazie all'esame urine
ECO addome:
Esiti di colecistectomia.
Spots iperecogeni senza echi posteriori sono presenti ad entrambi i reni. Lieve ipotonia della pelvi renale dx, l'uretere, da questo lato si segue fino al suo terzo prossimale dove è mascherato da cospicuo meteorismo intestinale.

Esami alla dimissione il 6.3.2012:
Eritrociti 4,48 - Emoglobina 11,8 - Hct 37,6 - PCR 1,47- Leucociti 6500
Tappeto di emazie all'esame urine
ECO addome:
Esiti di colecistectomia.
Nella norma fegato, milza, pancreas, reni e surreni. Non liquido libero. Non dilatazione delle cavità escretrici calico pieliche bilateralmente.


(*************)
Ieri pomeriggio (24.3.2012) mi sono rappresentato in PS per dolore addome sup. dx ingravescente e stanchezza, capogiri e dolori muscolari.
In PS mi hano fatto esami:
- HB 10,6
- HCT 33,5
- MCV 80
- Eritrociti 4,20
Es. urine: Negativo
ECOGRAFIA ADDOME:
Non comparsa di lesioni focali degli organi parenchimatosi. Non liquido endoaddominale.


Sono stato trattenuto in osservazione nel reparto di chirurgia tutta la notte:
Terapia:
- 500 GLUCOSATA 5% + 2 FL BUSCOPAN
- 100 FIS + 1 FL ANTRA
- 1 FL TORADOL IN 10 CC FIS EV

Stamattina ripeto emocromo:
- HB 10,2
- HCT 32,5
- MCV 81
- Eritrociti 4,05

Mi dimettono alle ore 11 con diagnosi di:
DOLORE IN IPOCONDRIO DESTRO ED EPIGASTRIO.


Volevo chiedere se dal vs punto di vista, premesso che l'eco addome è negativa, sia normale questa galloppante anemia, questo mio stato di malessere etc.
Il medico che mi dimette mi consiglia Visita gastroenterologica a breve per eventuale esecuzione di EGDS per probabile gastrite.
Ciò significa che domani devo ritornare per una valutazione gastroenterologica.
Secondo voi questo "iter" è corretto? E' giusto che vengo rimbalzato e ripetutamente dimesso senza nessun beneficio-conclusione?

Scusate per i ripetuti quesiti, ma, oltre al malessere sorge anche una sorta di dubbio su quanto mi viene refertato.

Ringraziando per la gentilezza e per la pazienza, porgo per l'ennesima volta i migliori saluti. Matteo.
[#31] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
[#32] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi, ho sbagliato ad inserire la richiesta di consulto!