Utente 182XXX
Salve,
sono un ragazzo di 22 anni in provincia di Napoli, e sono affetto da fimosi. Non mi ha mai dato problemi gravi, se non qualche fastidio durante il rapporto sessuale. Comunque rappresenta un problema e a volte fa più male delle altre, per questo ho deciso di operarmi. Ho cercato molto sull'argomento e credo di essere affetto da fimosi serrata, perchè in entrambi gli stati del membro (sia in erezione che non) non riesco a scoprire il glande neanche fino a metà. Non voglio fare una auto diagnosi, ma vorrei che capiste almeno la situazione generale. Ho chiesto la ricetta al medico di famiglia, perchè avevo dubbi sul fatto di dovermi rivolgere a un andrologo o a un urologo per un consulto preliminare. Lui immediatamente mi ha detto che nessuno dei due ha niente a che fare con quest'argomento e che devo rivolgermi a un chirurgo generale. Ovviamente mi ha detto ciò senza avermi visitato, ma presupponendo che io avessi bisogno comunque di un operazione. La mia domanda per voi è: non sarebbe meglio, prima di rivolgermi al chirurgo, effettuare una visita preliminare con un medico specialistico? Sarebbe meglio un andrologo o un urologo? E anche nella scelta del chirurgo, non sarebbe meglio un chirurgo specializzato in questa tipologia di interventi anzichè un chirurgo generale? Sono abbastanza puntiglioso sull'argomento, innanzitutto perchè penso sia sbagliato definirlo un intervento semplice, e poi perchè ho già avuto brutte esperienze con la chirurgia (ho sofferto di fistola e mi è stato sbagliato l'intervento più volte!). Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un bravo andrologo od un bravo urologo van bene entrambi: basta che sia bravo. Chirurgo generale: meglio no.