Utente 703XXX
Salve,
da qualche giorno mi è comparsa una specie di bolla sul sedere. All'inizio sembrava una semplice bollicina (solo un po' più grossa del normale) ma poi si è rivelata grande e fastidiosa. E' come una piccola escrescenza molto rossa, la pelle al di sotto è dura e se la tocco è bollente. Mi provoca dolore e un leggero prurito. Sono nove giorni che ce l'ho e sembra non accennare a passare. All'inizio formava una punta bianca, e quando andava via mi sanguinava un po', adesso è solo rossa. Non sono ancora andata dal dermatologo per motivi economici, ma forse sarebbe il caso?
Grazie mille!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
In fisiopatologia gentile utente si studiava le infiammazioni: i termini medici latini erano

1. Rubor (rossore)
2. Tumor (tumefazione)
3. Dolor (dolore)
4. Calor (calore)
5. Functio lesa (alterazione della funzione propria di quella zona per i 4 motivi citati)

Quindi, il suo problema deve essere a mio avviso riferito al dermatologo che potrà reperire anche a costo 0 (se ha una esenzione per reddito) nella sua città all'interno del SSN.

Saluti cari
[#2] dopo  
Utente 703XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la gentile risposta. Ieri sono andata dal medico di base, il quale mi ha detto che si tratta di un ascesso ed anche abbastanza grave. Mi ha dato da fare delle iniezioni di pennicilline, bendaggi di acqua calda e sale ed una pomata (ictammolo). Mi ha detto che se non dovesse guarire bisognerebbe intervenire chirurgicamente. Ho cominciato a fare questa cura e la parte interessata sta sanguinando un po': questo è un fatto positivo e negativo? Lei pensa che un intervento chirurgico sia inevitabile? Grazie ancora