Utente 864XXX
Buongiorno, il mio ragazzo affetto da morbo di cooley e cardiopatico è stato ricoverato dopo 3 giorni di febbre persistente e l'addome molto gonfio ma senza alcun dolore alla palpazione. I raggi hanno evidenziato una polmonite al polmone destro e il riversamento ha infiammato il fegato e la colecisti . Dopo 3 giorni di ospedale ha ancora la febbre alta e l'addome non si sgonfia, ha fatica a respirare e ristagno di liquidi agli arti e al pene probabilmente legati all'affaticamento del cuore.. sono molto preoccupata che siano complicazione della thalassemia... per cortesia datemi il vostro parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile signora i sintomi descritti potrebbero essere relativi ad un edema generalizzato o anasarca da scompenso cardiaco. Non dovrebbero esservi problemi legati alla colecisti. In ogni caso saranno gli esami successivi a dare risposte più attendibili.
[#2] dopo  
Utente 864XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Rossi,
questa mattina presentava ancora febbre a 38, a 3 gg dall'inizio cura, l'eco adome presenta l'infiammazione alla colecisti e ha il volto gonfio e la pancia ancora gonfia, gli è stato aggiunto l'ossigeno per aiutarlo a respirare, l'emoglobina è a 9 ed è molto debole. . avrebe bisogno della trasfusione, nel pomeriggio eseguiranno una tac con liquido di contrasto all'addome, avendo però uno scompenso cardiaco (miocardio dilatato) non gli è stata fatta alcuna visita per escludere che il problema parta proprio dal cuore, tutto si basa sul tener d'occhio la colecisti e il polmone..ha già fatto 3 eco addome e i raggi ai plomoni
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,ritengo che ci troviamo di fronte ad un quadro clinico di pseudo addome acuto.Cioè sintomatologia dolorosa addominale da cause extraaddominali(polmonite con reazione pleurica,cardiopatia dilatativa).Il deficit della pompa cardiaca comporta stasi a livello epatico con congestione di organi come ad esempio la colecisti che va incontro ad infiammazione(infatti sono rare le colecistiti acute alitiasiche primitive ma più frequenti quelle secondarie appunto ad altre patologie).Pertanto l'evolutività della flogosi colecistica potrebbe far porre indicazione alla rimozione chirurgica.La polmonite con irritazione pleurica a destra può invece simulare l'irritazione peritoneale.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 864XXX

Iscritto dal 2008
Gentili Dottori,
dopo 20 giorni di ricovero per sfiammare il polmone, la colecisti ed eliminare l'edema dovuto alla dilatazione del cuore, il mio ragazzo ha avuto un ictus ischemico con paresi lato sinistro.
Dopo la rianimazione è stato trasferito per alcuni giorni in reparto medicina, ora si trova in un centro di riabilitazione.. ma non sembra essere piu lui cerebralmente parlando( molto spesso si incanta, ha comportamenti infantili, disinibiti, memoria solo di cose passate e sembra non abbia piena coscienza dell'accaduto.. è come se provasse solo in parte le emozioni). Naturalmente tutto ciò ha peggiorato la patologia già presente dalla nascita e anche se è giovane a mio parere il quadro è ugualmente molto complicato. Siate sinceri, ch prospettiva di vita può avere questa persona?
[#5] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Ci chiede una cosa a cui non è possibile rispondere poiché bisognerebbe conoscere tutti gli esami e visitare il paziente
[#6] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Formulare una prognosi è sempre difficile anche prendendo visione di indagini e delle condizioni cliniche del paziente.Infatti abbiamo tutti esperienza(soprattutto per noi non più giovanissimi)che alcuni pazienti per i quali prevedevamo prognosi infauste hanno avuto un decorso piu soddisfacente di altri che sembravano messi meglio.Certo il paziente è critico ma auguriamoci possibili miglioramenti.
Saluti e coraggio.