Utente 139XXX
Buongiorno,

per un ascesso anale (ho già subito un intervento per ragade anale e due per fistola) mi è stato prescritto oltre ad altro antibiotico anche il metronidazolo (vagilen cp).

Ora dopo aver letto il "bugiardino" mi sono alquanto allarmato, specialmente quando ho letto la nota che vi sono stati casi di tumori nei ratti da laboratorio (linfomi-pneumopatie-mastopatie) e che il formaco può provocare anche gravi problemi neurologici...

Leggendo poi su vari Siti Internet vi sono molte testimonianze di persone che hanno accusato malesseri vari (anche severi) dopo l'assunzione di tale farmaco...

Ho deciso pertanto di non assumere tale farmaco; Vi chiedo solo gentilmente se è fondato tutto questo mio allarmismo (leggo sempre molto attentamente i foglietti dei farmaci e ne prendo il meno possibile) e se esiste un farmaco equivalente privo di tali effetti.

Grazie di cuore!
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
ha ragione lei è troppo allarmato! Si tratta di un farmaco di ampia sperimentazione clinica che trova indicazione dove molti antibiotici non sono in grado di soddisfare,per cui lo assuma tranquillamente l'unica precauzione astinenza da alcolici!!
[#2] dopo  
139809

dal 2015
Gentilissimo Dr. Vannucchi la ringrazio sentitamente per la risposta e per le assicurazioni che mi ha dato...

Non capisco comunque perchè allora sul "bugiardino" del farmaco è chiaramente consigliato un controllo oncologico di tipo preventivo per linfomi, pneumopatie e mastopatie!!!!!!

Se fosse veramente sicuro che senso ha scrivere queste indicazioni?...

Comunque le rinnovo i miei ringraziamenti.


PS: ho deciso comunque di non prendere tale farmaco!!!
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
I bugiardini, quelli attuali rivolti al paziente sono mlto cambiati,sono di tipo dialogico e riportano solo gli effetti più ampiamente rappreentativi; gli effetti a cui accennava si riferiscono dove il farmaco è stato lungamente somministarto ed a dosaggi impegnativi,in certe patologie specifiche ,e non certamente la sua
[#4] dopo  
139809

dal 2015
Ancora mille grazie Dott. Vannucchi, ma onestamente non me la sento di prendere il farmaco... Mi rendo conto che le posso sembrare sciocco ma e' più' forte di me... Ho sempre avuto molta paura ad assumere i farmaci... Comunque le rinnovo i miei rigraziamenti.