Utente 234XXX

Salve dottori! soffro di condilomi sia sul pene che anali (nn essendo omosessuale, credo di essermi autocontagiato), ma vorrei provare ad aiutare il sistema immunitario a controllare il virus. Per un mese ho usato verrulyse (3 pasticche al giorno, tutti i giorni). Adesso vorrei provare transfactor 11 (1 pasticca al giorno, appena sveglio, per 5 giorni.. il tutto per 4 settimane).
1) Vi sembra buono?
2) Ho terminato di prendere verrulyse circa una settimana fa.. devo aspettare prima di prendere il transfactor? non è che il corpo si può assuefare?
Se avete consigli, anche su farmaci omeopatici che conoscete e che davvero hanno funzionato, sarei ben lieto se me lo consigliaste.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'utilizzo di farmaci omeopatici e terapie non convenzionali per il trattamento dei condilomi rientra nella nostra professione quotidiana; non si possono però dare indicazioni terapeutiche specifiche via web.
Le posso genericamente dire che Transfactor 11, così come Thuya o Vincetoxicum e altri ancora sono efficaci contro i condilomi, unitamente ad una terapia di rinforzo del sistema immunitario (tutto su indicazione diretta del medico curante esperto in queste discipline).

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la risposta. Un ultima domanda.. questi preparati (tansfactor 11, thuya), hanno controindicazioni con gli antibiotici? nel senso.. se uno viene operato di condilomatosi, i primi 5 gg dovrà fare una cura di antibiotici. Li può ugualmente prendere? o vanno in contrasto? Il transfactor 11 in che modo va preso? ingoiando la capsula? o aprendola e sciogliendola sotto la lingua?
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' preferibile evitare l'assunzione assieme agli antibiotici;
la capsula è un contenitore, sciolga tutto sotto la lingua.

Saluti.