Utente 234XXX
Spettabili dottori,
in data 18/12/2011 ho avuto un incidente in moto.
Cadendo la visiera del casco jet si è rotta e mi ha lacerato il volto. In particolare un taglio da 2 punti di sutura tra narice sinistra e labbro superiore e un altro taglio dall'angolo sinistro della bocca al mento, praticamente zona pizzetto, di circa 7 punti di sutura.

Oltre a ciò il volto è molto molto gonfio, non riesco ad aprire la bocca, a lavarmi i denti se non dalla parte della bocca sana, a mangiare se nn con cannuccia.
La bocca e le labbra appaiono cadenti verso il basso nel lato della ferita, oltre ad essere gonfie.

Secondo voi il taglio ha lacerato oltre alla pelle dei nervi o altri muscoli?
la bocca tornerà su? al momento è come penzolante, anche se guancia e labbra sono ancora gonfi.
Inoltre ho perso la sensibilità del mento ed in parte della zona vicino la ferita sulla guancia.

i medici dicono che nn sono riusciti a visitarmi, in data 30/12/2011 alla rimozione punti mi hanno chiesto di aprire la bocca, cosa che per me era impossibile essendo tutto duro, dolorante e gonfio.
ho paura di rimanere con la bocca penzolante ed il gonfiore cala molto molto lentamente.. a distanza di 22 gg sono ancora molto gonfio e la bocca non la apro ancora oggi 4/01/2012.

Cosa mi consigliate di fare? ho prenotato una visita maxillo facciale ma sono preoccupato.
Ci sono degli interventi che si possono fare?
che esame si può fare per vedere se sono stati recisi nervi o muscoli interni alla guancia? che creme consigliate di usare sulla ferita o sulla botta?
al momento uso dermatix per la cicatrice
consigliate di fare una visita presso specialista maxillo faciale o chirurgia plastica?
potete anche dare consigli a chi rivolgersi su Padova?

grazie per l' attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
12% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
impossibile per noi derimere i suoi dubbi solo dalle sue descrizioni
strano sia dopo quasi 20gg ancora nelle condizioni come da lei riferito
la perdita di sensibilità una zona anche se limitata certo non è un segnale favorevole mail trauma potrebbe aver lesionato senza recidere le fibre sensitive della zona interessata ed in tal caso il recupero potrebbe richiedere anche mesi ( solitamente al max 6 )
una visita presso la chirurgia maxillo facciale dell'università di Padova sicuramente è indispensabile per capire meglio la situazione clinica attuale e darle indicazioni più precise
cordiali saluti