Utente 962XXX
Buonasera Dottori,
vi scrive un ragazzo di 28 anni, particolarmente ansioso, in cura da uno psicologo per problemi legati a ansia e terribilmente spaventato dalle malattie.
Ciò nonostante, non ne avrei motivi apparenti, poichè i miei esami del sangue sono perfetti. Tuttavia, sono fermamente convinto di avere problemi di cuore. Soffro di gastrite e di lieve forma di esofagite da reflusso. DI tanto in tanto mi capita di sentire, (oltre alla solita acidità, peso allo sterno, sensazione di spossatezza...) anche qualche battito irregolare del cuore. Il problema grosso è che non riesco a distinguere se è un balzo al cuore o un movimento peristaltico dello stomaco che magari è un po' sottosopra.
A proposito di cuore, sono da anni donatore avis e ogni elettrocardiocgramma fatto annualmente, fino ad oggi, non ha mai segnalato niente. L'anno scorso sono anche stato operato di tonsille, senza avere alcun tipo di problema a livello cardiaco.

QUesto è un po' un mio piccolo quadro, ho quindi 2 domande per voi: pensate che un ECG all'anno sia sufficiente per escludere patologie cardiache? E queste strane sensazioni di "battiti irregolari" (come se avessi, per qualche frazione di secondo, il cuore in gola) pensate sia il caso di farle analizzare più approfonditamente? Aggiungo inoltre che queste sensazioni non sono presenti quotidianamente, ma solo di tanto in tanto, a violte con intervalli anche di qualche settimana. Cosa ne pensate?

Grazie per la vostra disponibilità
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

credo che almeno una volta debba effettuare una valutazione cardiologica completa che comprenda oltre al ECG anche un ecocardiogramma, per escludere eventuali alterazioni cardiache strutturali.

Quanto alla sua sensazione di "battito irregolare - cuore in gola" potrebbe trattarsi di extrasistoli scatenate dal reflusso gastro-esofageo, un monitoraggio ECG Holter 24h potrà confermare o meno la loro presenza.