Utente 235XXX
Salve sono Miriam, ho 19 anni e il mio prolema è iniziato quasi 2 anni fà con dissenteria dalle 4 alle 10 volte al giorno e vomito presente a periodi alternati, bruciore epigastrico. A febbraio 2011 test celiachia negativo, a marzo test intolleranza al lattosio negativo ad agosto ho effettuato le prove allergiche all'ospedale niguarda e da lì sono risultate diverse allergie alimentari rilevate con prick test anche ai freschi. Carota, nocciola, arachide, ciliegia, kizwi, mela cruda, pesca, fragola, pesca noce, uva, fagiolini, albicocca, fagioli, grano, patata, piselli, pomodoro,soia, finocchio, pera, sedano, mandorla, prugna. Inoltre allergia a dpteronyssinuss, dfarinae, betulla, nocciolo, olivo, ontano ambrosia, gatto, graminacee. Così ho eliminato dalla dieta tutto ciò a cui sono risultata allergica ma paradossalmente il tutto è andato peggiorando. Da maggio ho perso 22 kili stando male (pesavo 92 ora sono 70). La dissenteria è sempre stata costante ed è peggiorata 6 mesi fà da quando ho iniziato a prendere la metformina in quanto insulino-resistente e con l'ovaio policistico. Ma il mio endocrinologo sostiene che la metformina non c'entri. A settembre ho effettuato una colonscopia dove risulta una iperemia ampollare, dalla gastroscopia una modesta gastrite (effettuata anche la cura per la gastrite con Lucen e Debrum per 28 giorni senza alcun risultato). Dall'ecografia addome risulta una modesta steatosi epatica.
Dal mese di novembre qualunque alimento ingerisco entro qualche ora lo vomito, riesco a tenere solamente i liquidi e nonostante questo non risulto disidratata. Il test epatite A, B, C sono negativi. Le transaminasi sono mosse (ast 57 e alt 128) ma mi dicono che è normale dato che è diverso tempo che vomito. Altri valori fuori posto sono i corpi chetonici ++ e l'acido urico siero 6.87. Ho effettuato anche un ricovero e dal tubo digerente risulta del reflusso. Il gastroenterologo mi aveva prescritto una tac cmc torace addome ma in ospedale il medico del reparto mi ha detto che sono troppo giovane per prendere tutti questi raggi con la tac e che l'avrebbero tenuta per ultima spiaggia. Il tutto è peggiorato dal fatto che ho la sindrome di Tourette (ora in fase latente ma che dai 7 anni ai 17 mi ha dato serissimi problemi) e quindi i medici pensano possa centrare anche il fattore psicologico. Sono in cura sia da una psicologa che da un neuropsichiata ed entrambe escudono al momento che per questi disturbi vi sia una causa psicologica e questo ai medici continuo a ripeterlo.Quando vomito mi vengono sul viso tanti puntini rossi che rimangono anche per diversi giorni. Oltre alla metformina 2 volte al dì prendo la sera minias 13 gg e 2 cp di melatonina coniugata.Forse non significa nulla ma dall'età di 2 mesi sino ai 3 anni vomitavo e nessuno capì il perchè, il primario del Buzzi disse che c'erano bambini che nascevano così e non se ne conosceva la causa ma che al compimento dei 3 anni solitamente smettono e così allora è stato.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buonasera.
In allergologia, quando si parla di disturbi gastroenterici in un soggetto del quale sono già note sensibilizzazioni per alimenti, si deve cercare di capire se esiste effettivamente una relazione tra il pasto e le manifestazioni cliniche. Nel Suo caso, la molteplicità degli alimenti risultati positivi ai test fa pensare alla presenza di una sensibilizzazione (o più di una) per panallergeni, i quali possono ritrovarsi in forma simile (e riconoscibile) anche in altri alimenti non testati o per i quali l'esame è risultato inizialmente negativo. Questo potrebbe spiegare il mancato beneficio dalla dieta alla quale faceva riferimento.
Riterrei pertanto utile una rivalutazione allergologica, che preveda - oltre all'approfondimento anamnestico di cui si parlava e la visione dei risultati dei test già effettuati in passato - l'esecuzione di accertamenti in senso molecolare (è probabile che convenga partire direttamente dal test ISAC).
Saluti,