Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dott.ssa Pontello - Gravidanza gengivite clorexidina streptococco agalactiae

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011

    Dott.ssa Pontello - Gravidanza gengivite clorexidina streptococco agalactiae

    Gentilissima dottoressa, solo poche domande. Sono in gravidanza alla 13a settimana e al momento tutto procede bene.

    Domanda 1) La settimana prima di rimanere incinta ho eseguito un tampone vaginale data la ricerca della gravidanza che si faceva attendere da un anno (dopo una geu trattata con salpingotomia). Il risultato è stato lactobacillus+streptococcus agalactiae, presumo in bassa carica perchè sul referto non la menzionano. Ho fatto 6 giorni di metronidazolo vaginale per poi scoprire dopo pochi giorni la gravidanza. Il ginecologo che mi segue mi farà ripetere il tampone in questo periodo, lo ritiene opportuno? E in caso venisse ancora positivo allo streptococco con bassa carica ritiene necessaria una terapia per il rischio di aborto e parto prematuro che possono dare le infezioni vaginali?

    Domanda 2) Ho una carie ad un molare trattata al momento con una medicazione temporanea, ma la gengiva vicina si è infiammata rendendo la pulizia difficoltosa e dolorosa anche se provo ad essere molto accurata. In gravidanza è sicuro utilizzare colluttorio alla clorexidina? Il dentifricio per gengiviti Parodontax è anch'esso sicuro? Contiene erbe tra cui ratania ed echinacea.

    Mi scuso per la lunghezza ma queste due possibili fonti di infezione mi preoccupano molto.
    Grazie per la disponibilità.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Gentile Signora,

    è importante verificare che il germe streptococco sia stato debellato. Nella maggior parte dei casi non crea problemi particolari, ma è sempre bene avere uno scrupolo in più piuttosto che uno in meno.
    Riguardo al problema dentale, è importante curarsi bene i denti in gravidanza. Non conosco controindicazioni all'uso del colluttorio, riguardo alle erbe, in generale in gravidanza sono controindicate, ma sicuramente nel dentifricio in questione il dosaggio è trascurabile.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Grazie dei consigli e della rapidità nella risposta.
    Buon lavoro e grazie ancora del servizio che offrite.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Di niente! :)


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Approfitto della sua gentilezza per comunicarle che il tampone è risultato positivo solo al lactobacillus acidophilus, quindi lo streptococco per fortuna non c'è più. Mi chiedevo se secondo lei fosse opportuno ripetere nel mio caso un altro tampone tra qualche mese oltre a quello previsto a fine gravidanza.

    Le chiedo anche un altro parere. Ora mi trovo a 14 settimane e a volte (3-4 volte al giorno) sento come dei doloretti simil-mestruali della durata molto breve (tranne una volta due giorni fa che è durato circa un minuto con irradiazione all'inguine bilateralmente). Spesso questi doloretti si accompagnano poi a movimenti intestinali (soffro di colon irritabile e specifico che di intestino sono abbastanza regolare grazie all'aiuto di Movicol prescritto dal ginecologo ma soffro molto di gonfiore sopratutto la sera).
    Mi chiedevo se secondo lei posso aspettare la visita di controllo che ho tra 6 giorni o se è il caso di comunicarlo al mio ginecologo prima.

    Grazie in anticipo.



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Gentile Signora,

    il suo medico deciderà se è opportuno ripetere un tampone.

    per il dolorini, se sono poca cosa, aspetti la visita, se sono forti o frequenti, avverta prima il suo medico.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Approfitto della sua competenza per un dubbio che ho.
    La cervicometria è di competenza anche di ginecologi ecografisti di I livello o è necessario eseguirla in un ospedale universitario da ecografisti di II livello?
    Dovrebbe essere eseguita a tutte le gestanti o solo in casi selezionati?
    Da che settimana deve essere valutata?
    Grazie ancora



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    La cervicometria non è un esame di routine, si esegue quando c'è il sospetto alla visita o per anamnesi (contrazioni) che il collo dell'utero possa essere raccorciata.
    E' un esame semplice, la può eseguire chiunque la sappia fare.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Grazie mille dottoressa, buon lavoro.



  10. #10
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Gentile dottoressa, in data 23/1 ho effettuato visita di controllo alla 15a settimana (um. 6/10, alle precedenti ecografie sono risultata sempre 4 giorni indietro), la biometria fetale è risultata un po' sproporzionata:

    BPD 28,4 mm (35° percentile)
    HC 107,5 mm (70°)
    AC 99,8 mm (60°)
    FL 16,1 mm (30°)
    peso stimato 120g (26°)

    Premetto che sono molto tranquilla perchè il mio ginecologo mi ha spiegato che a quest'epoca le misure fetali non sono molto precise e affidabili, vorrei sapere però se anche lei è di questo avviso.

    A proposito dei problemi odontoiatrici, in coso dovessi fare un'otturazione definitiva o una devitalizzazione, è il caso secondo lei di una profilassi antibiotica? Chiederò anche al mio medico, ma fa piecere sentire due pareri.

    Grazie




  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Gentile Signora,

    le misure vanno benissimo.
    Nessun problema per le cure dentali. Il dentista valuterà se necessaria la profilassi antibiotica.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  12. #12
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Approfitto ancora della sua competenza. Mi trovo ora a 17 settimane e sei giorni fa sopo una giornata abbastanza faticosa ho avvertito in una giornata 4-5 contrazioni con un indurimento sopra al pube, della durata di circa 20-30 secondi, senza dolore. Avvertito il mio curante mi ha tranquillizzato visto lo scarso numero delle contrazioni, vista anche la visita risultata normale della settimana precedente. Mi sono stati prescritti riposo (non assoluto) per qualche giorno, progesterone la sera e magnesio due volte al giorno. Non mi è stata consigliata la visita. Dal giorno dopo non ho più avvertito contrazioni, fino a questa mattina, mi sono svegliata con la sensazione di stiramento a livello inguinale e una pallina durissima appena sopra al pube (molto più piccola però di quella che ho sentito la prima volta). Inoltre dal giorno delle prime contrazioni ho la sensazione di sentir muovere il feto ma oltre a darmi grande gioia questo mi confonde anche un po' perchè non capisco se le sensazioni che sento siano movimenti fetali o contrazioni.
    Non vorrei allarmarmi per niente ma non vorrei neanche trascurare sintomi importanti. E' necessaria una valutazione del collo dell''utero ogni volta che si presentano contrazioni anche sporadiche come sembrano essere le mie?
    A volte sento inoltre un indurimento laterale dell'utero, mentre l'altra metà rimane molto morbida, in questo caso posso supporre che sia il feto?

    Grazie mille



  13. #13
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Gentile Signora,

    un indurimento localizzato può essere il movimento del bambino.
    Avvertire qualche contrazione sporadica è normale.
    Avverta comunque il suo curante.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  14. #14
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Grazie della risposta. Ieri sera quelle che io percepisco come contrazioni si sono fatte frequenti (4 in 40 minuti) così mi sono recata al pronto soccorso per sicurezza. Da un'ecografia addominale è stata visualizzata una contrazione, placenta ben adesa, feto vivo e vitale, liquido normale, collo chiuso di 36mm. Mi è stato prescritto riposo (in realtà non mi sono mai affaticata molto, le contrazioni le ho avute mentre ero in poltrona da più di un'ora), e l'aggiunta di 2 cp di miolene al giorno oltre al progesterone e al magnesio che già stavo prendendo.
    Lunedi contatterò il mio curante per aggiornarlo della situazione.
    Posso stare tranquilla con un collo di 36mm alla 17a settimana, visualizzato da un'eco addominale?



  15. #15
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Il collo va misurato per via transvaginale a vescica vuota, per via addominale la misurazione può non essere valida.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  16. #16
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Dottoressa approfitto ancora di lei. Vorrei se possibile una valutazione delle misure rilevate alla morfologica eseguita alla settimana 21+5.

    BPD 52 mm
    CC 193,5
    CA 167,5
    FL 32,7

    Mi è stata refertata come corrispondente all'epoca, ma riguardando ho notato che la lunghezza del femore è al 5° percentile.
    Premetto che alle ecografie precedenti il CRL è sempre risultato indietro di 4 giorni rispetto alla data dell'UM.
    Non ho fatto amniocentesi ma bitest con rischio 1:7000 per trisomia 21.
    Non so se sia necessario per una valutazione, le nostre altezze sono 1,63 e 1,84.
    E' necessario qualche approfondimento secondo lei o rientrando comunque tra i valori normali seppur al limite inferiore devo stare tranquilla?
    Grazie







  17. #17
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Se non è stato segnalato niente sul referto, vuol dire che è stato considerato nella norma.
    Senta il suo ginecologo se è il caso di chiedere un ulteriore controllo ecografico.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  18. #18
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Grazie mille.



  19. #19
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Ho ripetuto ecografia morfologica di mia iniziativa per tranquillità.
    Purtroppo sul referto non sono riportati i percentili ma sono stata rassicurata sulla normale crescita del feto. Le riporto i valori.

    Età gestazionale 22+6
    DBP 53 mm
    OF 67 mm
    trigono 6 mm
    DTC 23 mm
    MAD 53 mm
    F 37 mm

    Biometria regolare.






  20. #20
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Molto bene! :)


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  21. #21
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Gentile dottoressa, alla 31+6 ho effettuato l'ecografia di accrescimento che ha riscontrato biometria fetale nella norma. Il mio ginecologo a rilevato segni di invecchiamento placentare a cui non ha dato peso visto la crescita regolare e il liquido nella norma. Il prossimo controllo sarà tra 4 settimane.
    E' normale riscontrare un invecchiamento così presto? Sono necessari controlli più ravvicinati? Una flussimentria avrebbe senso o lo ha solo in caso di ritardo di crescita? Non mi è mai stata fatta.

    Le riporto la biometria per completezza:
    BPD 82,1
    HC 288,8
    AC 283,5
    FL 58,3

    Cordiali saluti.



  22. #22
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Il giudizio sulle misure viene dato dal medico che effettua l'esame, e le deve confrontare con le precedenti.
    L'aspetto della placenta ha una importanza molto relativa.
    Farei anche la flussimetria per completare l'esame.


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

  23. #23
    Utente donna
    Iscritto dal
    2011
    Due mesi fa, a 40 settimane con parto naturale, è nato il mio bambino, perfetto e sanissimo!
    Grazie per le solerti consulenze che hanno alleviato le preoccupazioni di quel particolare momento della vita di una donna che è la gravidanza, e davvero tanti complimenti per il sostegno che dà all'associazione ciaolapo, ne sono venuta a conoscienza dalla sua firma e purtroppo mi sono trovata a doverla consigliare.
    Buon lavoro




  24. #24
    Indice di partecipazione al sito: 1041 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Complimenti e tanti auguri per il nuovo arrivo :)))


    Dr.ssa Valentina Pontello
    www.medicinamaternofetale.it
    Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06/01/2012, 11:03
  2. Il ciclo salta
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14/01/2012, 16:58
  3. Presunto concepimento 10/12 o 12/12
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03/01/2012, 12:47
  4. Estinette
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02/01/2012, 18:38
  5. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 19/01/2012, 09:23
ultima modifica:  24/10/2014 - 0,26        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896
 
@media only screen and (max-width: 767px) { #banner { display:none;} }