Utente 510XXX
Salve ho 45 anni, ho un problema che persiste ormai da qualche mese, scarso desiderio sessuale e problemi ad avere erezione soddisfacente. Il mese scorso ho fatto una visita dall'urologo, il quale mi ha diagnosticato una leggere infiammazione alla prostata (al tatto). Mi ha prescritto una cura antinfiammatoria con aulin supposte e antibiotico. Il mio medico curante (mi ha consigliato di non assumere questi farmaci (non convinto della diagnosi) e mi ha prescritto alcuni esami del sangue che riporto di seguito:
TSH - 2.52 uUl/ml
FT4 - 10.30 pmoli/l
FT3 - 6.29 pmoli/l
S-LH - 2.76 mUl/ml
S-FSH - 5.36 mUl/ml
S-Testosterone tot - 4.38 ng/ml
Testosterone libero - 22.6 pg/ml
Oltre alle analisi riportate, a fine mese dovrei fare uno spermiogramma.
Ho provato ad usare anche Levitra 10 mg poi ridotta a mezza compressa, con risultati buoni.
Dalle analisi non mi sembra ci sia niente di anomalo.
Ho urgente bisogno di consulto, a rischio il rapporto con la mia partner.
Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Sicuramente in questa fase ha bisogno di un supporto andrologico in diretta per migliorare e risolvere la situazione.
[#2] dopo  
Utente 510XXX

Iscritto dal 2007
Mi scusi, ma temo di non aver capito. Grazie
[#3] dopo  
Utente 510XXX

Iscritto dal 2007
Mi scusi, ma temo di non aver capito. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Più che ad un Urologo, dovrebbe rivolgersi ad esperto andrologo in quanto trattasi di problema facilmente risolvibile.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle valutazioni ormonali già fatte, bisogna iniziare un percorso diagnostico più mirato con ecografie e d ecocolordoppler delle strutture vascolari del pene e quindi bisogna consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 510XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le risposte
[#7] dopo  
Utente 510XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per le risposte
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Faccia la valutazione andrologica e poi ci aggiorni, se lo desidera.