Utente 233XXX
Sono un atlteta e, in allenamento, mi sono lesionato il tendine del bicipite sollevando un grosso peso. Dall'ecografia risulta che il tendine non si è rotto, ma è molto indebolito e "sfilacciato".

A distanza di qualche settimana di riposo, il braccio è ok e ora posso effettuare qualsiasi tipo di movimento. Tuttavia, se provo a flettere il braccio per sollevare carichi di una certa entità, sento delle fitte di dolore nella zona del tendine lesionato.

Le mie domande sono queste:

1 - In genere, per una lesione piuttosto seria di un tendine, quanto tempo bisogna stare a risposo da attività pesanti?

2 - Che tipo di terapia posso, eventualmente, seguire per poter accellerare il recupero?

3 - Un amico (atleta anche lui) mi ha suggerito di prendere il Ligatender. Ha un qualche tipo di efficacia, oppure si tratta di "acqua fresca"? (non amo buttare i soldi)

4 - Ho letto che quando un tendine si lesiona, nella zona ferita si forma, col tempo, un tessuto fibroso meno elastico di quello che c'era in origine. Questa formazione "cicatriziale" (scusate ma non conosco il termine tecnico preciso) è resistente? Insomma: potrò tornare ad allenarmi come prima? ...E con "come prima" intendo un allenamento davvero duro e pesante.

Vi ringrazio anticipatamente per la gentile attenzione.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività +52
16 attualità +16
20 socialità +20
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Risposta:
1-il recupero del tendine del CLB (capo lungo bicipite) avviene di solito dopo 30-40 (a volte anche di più)giorni sub condizione di un controllo clinico che ne accerti l'avvenuta guarigione
2-riposo assoluto ed integratori è la terapia efficace
3-il "Ligatender" è un integratore alimentare a base di Metilsulfonilmetano, Ornitina alfachetoglutarato, Condroitinsolfato, Glucosamina, Vitamina C, Vitamina E e Biotina comune ad altri con specifiche terapeutiche generiche
4-la riparazione di un tendine avviene grazie ad un tessutio sostitutivo che è di tipo fibroso; tuttavia dopo il processo riparativo il tendine non ha più le stesse caratteristiche fisiologiche di prima e mal tollera eccessivi carichi di tensione

Il mio parere è che non è consigliabile un ripristino dell'attività sportiva come prima della lesione a meno che non si sottoponga ad un intervento (ma su questo ci sono molti pro e contro).
Auguri