Utente 155XXX
Salve dottori, e buonasera.

Quest'estate , ho avuto un rapporto anale attivo con una persona veramente poco affidabile in termini di HIV o altre patologie.
Il rapporto , è stato inizialmente scoperto, poi ho richiesto di mia esplicità volontà di indossare la protezione.

Il fatto è che sò che possono bastare anche pochi secondi per essere contagiati, volevo sapere quante probabilità approssimative ho di essere stato contagiato in caso di positività della persona..?
Ho anche una candida nella zona del glande, un leggero prurito e screpolatura continua da circa 1 anno, ero stato dal dermatologo che mi aveva dato una pomata, ma non mi è passata, e tutt'ora ce l'ho.. potrebbe aumentare il rischio di contagio?

Inoltre vorrei chiedervi dove posso richiedere il test per Hiv, vorrei farlo anonimo se mi è possibile..

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile utente, è impossibile quantificare in termini statistici il rischio di contagio che seppure basso esiste. Effettui il test per l'HIV che sicuramente potrà effettuare in forma anonima. Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2012
Grazie della risposta..

Vorrei chiedervi se una persona sieropositiva può studiare Medicina e chirurgia e successivamente iscriversi all'albo dei medici?

Effettuerò il test appena possibile..