Utente 235XXX
Buongiorno,
non ho mai sofferto di problemi di cuore né di ipertensione. Oggi ho eseguito un ECG a riposo per valutare l'idoneità ad una TAC addominale
con contrasto. Il referto (generato automaticamente dal dispositivo e semplicemente
siglato dal cardiologo) riferisce "aumento del rapporto R/S in V1. Considerare transizione precoce. ECG anormale". Lo specialista ha poi cancellato, dalla diagnosi
automatica "Possibile infarto posteriore" senza ulteriori indicazioni a voce.
Devo preoccuparmi? Un simile esito può rendermi inidoneo alla TAC?
Grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La refertazione automatica dell'ECG andrebbe bandita.
La "R" precoce in V1-V2 puo' anche dipendere banalmente da dove e' stata applicata la "pompetta" della derivazione sul torace e non e' inoltre indice di un pregresso infarto posteriore a meno che non coesistano altre alterazioni dell'ECG che non sono descritte nel referto da lei descritto.
Si tranquillizzi, pertanto
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta,
le uniche altre indicazioni del referto, oltre al tracciato, sono quelle sulle durate dei complessi:
- freq 62 bpm
- int PR 168 ms
- durata QRS 100 ms
- QT/QTc 402/408 ms

e poi gli assi:

- assi P-R-T 81 3 74

con indicazione di ritmo sinusale.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tracciato normale, si tranquillizzi
Cordialita'
cecchini