Utente 209XXX
salve, volevo esporvi il mio caso.
sono reduce da un dimagrimento abbastanza importante, di fatti negli ultimi 8 mesi sono riuscito a perdere circa 30 kg. ho 28 anni.
da due tre mesi a questa parte però, ho notato come un calo della potenza sessuale. prima della dieta non avevo problemi di questo genere, anzi mi bastava il pensiero per avere un'eccitazione.
ora è diverso... il solo pensiero non basta, ma serve una prolungata stimolazione manuale, e comunque il risultato non è pienamente soddisfacente, come in precedenza. ed anche la libido sembra essere un pò calata...
le due cose possono essere in qualche modo collegate? io pensavo che il dimagrimento facesse solo che bene al sesso.
se non dipende dal dimagrimento, da cosa può dipendere?
ci sono dei rimedi, anche erboristici o naturali, che possano ridarmi un pò di brillantezza?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
cali ponderali "violenti" possono essere associati a deficit erettivi prevalentemente per alterazioni metaboliche od ormonali. Senta un collega dal vivo ed inizi una attivbità aerobica sportiva di almeno un' ora alò giorno. Aiuta.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
come detto dal collega un cambio repentino di peso può creare una modificazione del metabolismo, e pertanto va ricondizionato alla nuova situazione
[#3] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
come attività aerobica sto facendo delle passeggiate a passo sostenuto di circa una trentina di minuti.
per il resto cosa mi consigliate? esami specifici o altro?
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
meglio sentire collega dal vivo. Aumenti attività sportiva.
[#5] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
cyclette e camminata vanno bene?
da quale specialista dovrei recarmi? saprebbe indicarmene uno su Taranto?
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
1) Vanno bene qualsiasi tipo di attività fisica evitando eccessivi affaticamenti.
2) Probabilmente avrà giovamento da una visita andrologica. Per lo specialista cerchi nel sito o sul web.
[#7] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
siccome vorrei andare dallo specialista con gli esami del sangue già fatti, evitando di andare e ritornare, quali mi consigliate di fare oltre quelli di routine?
per l'attività fisica, più di 2 2,5 km per volta di camminata sostenuta a circa 6-7 km orari non ne riesco a fare. vanno bene o devo sforzarmi di intensificare?
[#8] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
1) Gli esami specifici vengono decisi durante la visita specialistica e sono variabili
2)E' sufficiente una lieve attività fisica purchè costante nel tempo. Sconsigliato intensificare.