Utente 167XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 33 anni, non ho mai avuto problemi di salute particolari. Ho affettuato per 3 anni un vaccino contro gli acari della polvere.
Qualche settimana fa ho effettuato tutte le analisi presso l'AVIS per poter diventare donatore di sangue. Insieme ai risultati che mi sono stati inviati a casa (non è risultati alcun problema) ho ricevuto l'invito ad effettuare il vaccino per l'epatite B. Vorrei sapere se mi conviene farlo oppure no!
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Domenico Gargano
20% attività
0% attualità
0% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Le due cose non sono da confondere. La terapia che ha fatto per gli acari della polvere, detta impriamente "vaccino" è una terapia "desensibilizzante" ciòè abitua lentamente l'organismo a tollerare gli acari. Il vaccino contro l'epatite B conferisce una protezione immunologica nei confronti appunto del virus.
Io direi sicuramente di farlo.
Saluti