Utente 545XXX
Salve a tutti e...buona domenica!!!
ho 28 anni e da 2 settimane assumo la pillola per fini contraccettivi. 6 anni fa a seguito di un ellettrocardiogramma e, successivamente di un ecocardiogramma, mi è stato diagnosticato un prolasso alla valvola mitralica di lieve entità e, stando alle rassicurazioni della dott. ssa che ha eseguito l'ecocardiogramma nel marzo del 2007 (mi controllo ogni anno) dovrei stare tranquilla. la dottoressa in questione mi suggeriva di non essere troppo in ansia in quanto pare che il prolasso sia una patologia piuttosto comune che non pregiudica (soprattutto se lieve) la possibilità di una vita normale (posso anche fare sport, seppur non in maniera agonistica). il medico che mi visitò la prima volta (eseguì una elletrocardiogramma ed una visita) mi disse che, dato questo piccolo problemino, sarebbe stato meglio che non aspettassi troppo per una gravidanza, suggerendomi (se possibile) di non superare i 30-35 anni per mettere al mondo un figlio. vorrei appunto chiedervi quale tipo di problemi potrebbero insorgere avendo un figlio + tardi? e poi se quando accuso (ogni tanto) leggere fitte al petto devo preoccuparmi del rischio di infarti. inoltre, come dicevo prima, assumo da circa 14 gg la pillola anticoncezionale e vorrei sapere se questo comporti dei rischi in tal senso(infarto o peggioramento della mia patologia) e se possa risentirne anche la circolazione (spesso d'estate ho gambe, piedi e mani un pò gonfie, oltre a diversi capillari). il mio ginecologo mi ha rassicurato, ma io vorrei avere un ulteriore parere, dato che, per natura, sono un pò ansiosa. davvero la pillola non mi darà problemi(è a basso dosaggio)? e posso stare tranquilla sul fatto che il prolasso non sia una patologia che pregiudichi seriamente il buon funzionamento del cuore?
vi riporto l'esito della mia ultima eco

MITRALE: lembi mobili. lieve prolasso del lembo anteriore
AORTA: LEMBI ispessiti(?non so se sia questa la parola esatta) mobili
TRICUSPIDE: normale
ATRIO SINISTRO: normale
VENTRICOLO SINISTRO: normale
frazione d'eiezione 65%
diametro telediastolico mm 44,8
diametro telesistolico mm 36, 8
setto interventricolare mm 8,4
parete posteriore mm 8

VENTRICOLO DESTRO: normale

CONCLUSIONI: lieve prolasso del lembo anteriore mitralico
esame pressocchè invariato rispetto al precedente


Perdonate la prolissità, ma se qualcuno sarà così gentile da rispondermi, ne gioverà la mia serenità (ed anche quella del mio fidanzato che si preoccupa sempre per me!!!)
Grazie a tutti!!!!
Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Santoro
24% attività
0% attualità
0% socialità
SESSA AURUNCA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Tranquillizzi subito il suo fidanzato, lei sta benissimo. Secondo me può fare anche attività sportiva agonistica, eseguendo come tutti gli atleti gli opportuni controlli. Mi sento di tranquillizzarla anche per l'eventuale futura gravidanza, non succederà nulla (sempre basandomi sul referto che ha scritto).
Quindi vita assolutamente normale e non badi a qualche palpitazione o a qualche piccola fitta sottomammaria
Saluti Roberto Santoro