Utente 235XXX
buon giorno,
volevo chiedervi alcune informazioni.

vorrei presentare un quadro abbastanza complesso, in cui nessun sintomo è mai stato così grave o forte da dovermi preoccupare, ma credo sia meglio darci un senso.

descrivo brevemente i sintomi.
Dolori alle gambe dopo una lunga camminata (5 km, 1-2 orette mediamente) che mi sembrano eccessivi.
Ho la sensazione di avere una lieve tachicardia costante (ho spesso il batticuore), adesso ho misurato circa 70 battiti al minuto.

L'anno scorso specialmente mi trovavo quasi tutte le sere con un mal di testa che partiva da metà schiena e arrivava fino agli occhi passando dalla nuca. e qui sicuramente complici sono gli sgabelli dell'università su cui sto seduto una decina di ore al giorno e la sinusite.

ho di tanto in tanto (potrei dire mediamente una volta a settimana) dei dolorini al petto che mi sembrano essere abbastanza superficiali (ma non sono sicuro). come se degli aghi mi punzecchiassero.

ho infine un generalizzato e costante senso di stanchezza (da anni). un senso di affaticamento immotivato direi.
tanto per concludere solitamente vado in bagno poco e male (non so se mi spiego).

sono un ragazzo di 25 anni, molto magro, fumatore, pochissima/nulla attività sportiva (tranne le passeggiate..).
soffro abbastanza di ansia, e mi hanno diagnosticato il varicocele al testicolo sx.
mai nessun intervento chirurgico o altro.

non ho sinceramente abbastanza stima del mio medico di base, per questo chiedo a voi. scusate se sono stato troppo telegrafico ma ho cercato di riportare qui solo quello che mi sembrava utile.

come dicevo non si tratta di sintomi eclatanti, immagino che alcuni siano poco interessati, ma ripetendosi da mesi/anni non mi allarmerei ma quanto meno mi viene un sospetto.

ringrazio molto per qualsiasi suggerimento. anche solo sapere a chi rivolgersi non sarebbe poco.
buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Santonocito
52% attività
4% attualità
20% socialità
SIGNA (FI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi effettivamente di ansia che, unita al suo essere sottopeso, le stanno causando questi sintomi. Molti di essi possono essere associati a uno stato ansioso, ma da qui è difficile dirlo.

Ha considerato la possibilità di rivolgersi a uno specialista, ad esempio uno psichiatra o uno psicologo psicoterapeuta?

Cordiali saluti