Utente 117XXX
Preg.mi dottori,
ho 45 anni, fisico longilineo, non bevo, non fumo, conduco una vita regolata, ma sono molto ansiosa e sensibile.
Dal 1998 soffro di extrasistole. All'inizio mi comparivano soprattutto dopo mangiato o quando ero particolarmente agitata per qualche motivo. Poi, improvvisamente, nel 2001, dopo una brevessima cura con lo Zoloft (da me interrotta dopo una sola settimana), sono praticamente scomparse.
Dal 2001 ad oggi le ho avvertite solo sporadicamente, per es. qualcuna nei giorni precedenti il ciclo mestruale, ma...da 4 giorni tutto è cambiato.
Lunedì scorso ho fatto l'ennesimo brutto sogno e quando mi sono svegliata ero in preda a questo fastidiosissimo disturbo.
Confesso che ultimamente ho preso qualche caffè in più (diciamo un paio al giorno) e bevuto Coca Cola, oltre, talvolta, a un bicchiere di vino in occasione di qualche pasto (circa uno o due alla settimana).
Ora da quattro giorni le extrasistole non mi danno pace: giorno e notte, numerose ogni minuto, in pratica una dietro l'altra: non riesco a dormire, non riesco a lavorare.
Sono molto in pensiero e sto pensando di recarmi al P.S.
Ho fatto tanti controlli, gli ultimi tre anni fa: holter, prova da sforzo, ecocardiograma, elettrocardiogramma, ma a livello cardiaco sembra tutto a posto. Anni fa ho fatto anche esaami del sangue specifici per la tiroide (T4 ecc.), ma niente.
In questo momento sto assumendo mezza compressa di Zoloft da 50 e Xanax ma il problema non si è nemmeno attenuato.
Devo preoccuparmi? E cosa mi consigliate di fare?
Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se il problema dovesse persistere esegua un ECG basale ed un Holter per valutare tipo e quantita' delle extrasistoli che lei presenta.
Elimini caffeina (anche cocacola)e teina.
MA si tranquillizzi
cecchini
www.cecchinicuore.org