Utente 235XXX
Salve,
non studio medicina, ma il titolo che ho dato probabilmente non coincide esattamente con il mio problema, ora spiego.

Da circa 3 settimane, o quasi un mese comunque, non riesco a provare la stessa eccitazione di prima, lo dico meglio, sia nei rapporti che con la masturbazione, non riesco a produrre l'eccitazione che avevo prima sul pene, o comunque all'organismo Non ho problemi di erezione e arrivo all'orgasmo, ma più che altro ho notato tre particolari che sono capitati praticamente quasi nello stesso momento e mi hanno fatto preoccupare parecchio: Innanzitutto ho notato che non riuscivo ad eccitarmi pur essendo, o toccandomi nelle zone erogene, secondo ho visto un cambiamento nel colore dello sperma, molto più trasparente di prima, e terzo, cosa mai successa, provo durante la (per ora lieve, non più forte come prima) eccitazione, una sensazione di dover fare pipì che la sostituisce, la cosa mi infastidisce molto perchè faccio molta più fatica per mantenere un rapporto, inoltre non è più appagante come prima, sono inoltre molto preoccupato per il cambiamento improvviso del colore dello sperma... cosa può essere?
grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, la prima cosa che viene in mente leggendo cosa Le capita è che vi sia una infiammazione delle vie seminali, cosa non rara in giovani sessualmente attivi (ancor meno se sessualmente attivi e poco inclini al profilattico). La risoluzione di tali infiammazioni in genere comporta una completa normalizzazione dei disturbi sessuali. La cosa da fare è una visita andro-urologica. In ogni caso sarà bene effettuare una batteria di accertamenti quali spermiocoltura, tampone uretrale, esame urine. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Effettivamente sento un leggero bruciore e disturbo ora che ci penso... soprattutto nella parte superiore, grazie intanto, nulla che nel mentre possa fare io stesso? non so alimentazione o qualcosa del genere?
grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, trattandosi di una situazione in cui l'emergenza è solo emotiva, non vedo la necessità di assumere integratori o altro in attesa dell'inquadramento del problema. Cordiali saluti ancora