Utente 233XXX
è possibile avere differenti esiti di biopsie vescicali eseguite a distanza di un mese.?il primo esito era displasia dell'urotelio,è possibile che una displasia si trasformi in neoplasia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

una displasia dell'urotelio è un' alterazione dell'epitelio vescicale che sta, con gradi intermedi e diversi (lievi, moderati e gravi), tra una situazione di normalità ed il carcinoma in situ, cioè un tumore dell'epitelio localizzato.

Quindi bisogna tenere sotto controllo queste displasie perché può succedere che una displasia grave si trasformi in una neoplasia.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
che terapia bisogna fare?e per arrestare sanguinamento in seguito a biopsia vescicale e per quanto tempo portare il catetere?dalla tac conmdc si evince solo prostata,ho eseguito a distanza di 2mesi un altra biopsia vescicale in altra struttura e possibile che esca un altro esito?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

pone troppe domande che da questa postazione purtroppo non possono avere una risposta corretta perché le risposte corrette richiedono sempre la conoscenza diretta della situazione clinica specifica e delle strutture che lei ha eventualmente consultato.

Cordiali saluti.