Utente 235XXX
Buonasera, circa due anni fa' fui infestata dai pidocchi del pube, feci un trattamento con polvere antiparassitaria, circa quattro giorni dopo mi venne una dermatite pelle sensibile formicolii prurito brucciore arossamento desquamazione forforosa della pelle, localizzata su piccole e grandi labbra e clitoride. Curai questa dermatite con una crema al cortisone prescrittami dal medico di base, dopo una settimana miglioro' ma non se ne ando' via del tutto,continuavo a sentire formicolii la pelle rimase parecchio sensibile non sentivo dolore ma qualsiasi cucitura anche di stoffa leggera mi faceva rabbrividire per questo posso indossare solo gonna o pantaloni di tuta.quest'estate andai a fare un giro in moto il disturbo peggioro' moltissimo, pruriti brucciori punture di spillo sensazione di tagli anche di coltellate, adesso prende anche il vestibolo, ci sono perdite, in piu' la gonfia e' gonfia in maniera spaventosa le piccole labbra saranno larghe 2 cm.Sono andata prima dal ginnecologo che ha escluso infezioni, e da un dermatologo che mi ha diagnosticato un lichen simplex.Mi ha sottoposto una cura a base di antistaminico e crema al cortisone, la cura non sortisce effetto la crema da un sollievo momentaneo, poi si gonfia di botto.Mi e'stato dato bentelan in pastiglie ma non sgonfia.Io intanto non riesco a stare seduta ne a camminare soffro molto.La mie domande sono tre, puo' un lichen simplex invalidare la vita di una persona in questa maniera e non esserci lecure per migliorare ?Puo' un lichen simlex o qualsiasi dermatite peggiorare irreversibilmente dopo un viaggio in moto ?E se fosse vulvodinia ?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
LA diagnosi di Lichen simplex effettuata dal dermatologo deve essere presa in considerazione e vanno escluse nuove cause o nuovi quadri; direi quindi che sia il caso visto il perdurare della sintomatologia, di procedere con un nuovo controllo.

saluti a lei