Utente 550XXX
salve,recentemente mi sono accorto di avere un problema di erezione dopo la prima eiaculazione.cioè durante la fase del primo rapporto sessuale tutto bene,raggiungo e mantengo l'erezione massima per tutto il tempo fino all'eiaculazione, dopo di che il pene non riesce piu a raggiungere l'erezione, e quando la raggiunge dopo pochi secondi la perde.io e la mia ragazza abbiamo aspettato anche 40-50 minuti prima di riprovarci ma inutilmente, non riesco a raggiungere l'erezione.come mai?è una cosa psicologica?premetto che non fumo ne bevo,tranne quando vado ad una festa (max 2 volte al mese).sarei grato se mi sapreste dare una risposta.c'è un rimedio naturale o devo andare da uno specialista?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la possibilità di riottenere una erezione dopo una eiaculazione dipende da fattori emotivi ma anche fisici legati alla capacità delle terminazioni nervose di "essere pronte" ( quasi ricaricandosi con certe sostanze chiamate neurotrasmettitori) per una nuova erezione.
Normalmente tale periodo "periodo di latenza" è molto breve nei giovani ma lo stato quasi ansioso con cui si può aspettare una nuova successiva erezione può interferire con il fenomeno.
Riprovi qualche altra volta , se possibile in maniera "spontanea" a verifoicare se il fenomeno si ripresenta. In tal caso una consulenza specialistaica potrebbe essere utile
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Concordo pienamente col dottore Pozza che mi ha preceduto. Anzitutto non è scritto da nessuna parte che il nostro organo sessuale debba necessariamente tornare eretto immediatamente dopo un rapporto sessuale.
Esistono delle tempistiche di riposo e recupero funzionale che l'organismo mette a punto e che ognuno di noi soggettivamente acquisisce nel tempo sulla base delle proprie esperienze.
Ogni tipo di forzatura sul prolema non contribuisce a risolverlo.
E' opportuno liberare il campo dalle eccessive emotività e affrontare la situazione cons erenità di volta in volta. se sussistesse invece il sospetto di una disfunzione erettile allora potrebbe essere utile farsi visitare da un urologo/andrologo.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.