Utente 203XXX
Gentili. Dott. Buongiorno,
lo scorso maggio sono stato sottoposto a Frenulotomia a causa di una lacerazione del Frenulo che mi provocava Bruciore al Solco Baleno Prepuziale ed al Meato Uretrale. Infatti il Frenulo non si era spezzata ma bensi lacerato e cicatrizzandosi aveva perso di elesticità, per cui ogni volta che andava in tensione continuava ad irritare la zona.
Fatto l'intervento spariti i fastidi al Glande ed all'uretra.
Devo dire che col passare del tempo anche il fastidio alla pelle del prepuzio dove è stato fatto il taglio si sono man mano ridotti, e comunque sia il mio medico (ndr chirurgo estetico), la mia dermo-venerologa che l'urologo che mi ha seguito hanno detto che affinche sparisse del tutto il fastidio nella zona dell'intervento ci sarebbe voluto del tempo.
Tuttavia con l'irrigidirsi delle temperature, la cicatrice tende ad infiammarsi, ovvero sento un senso di forte fresco cho poi comincia man mano a bruciare.
Preciso che non è neanche lontano parente del fastidio che sentivo illo tempore, ma comunque un po di fastidio c'è, e soprattutto più aumenta il freddo più sento fastidio. Attualmente sto lavando la zona con del Dermamind Oil e sto applicando dell'Aloe Zinc durante il giorno e Vea Lipogel durante la notte.
La mia DermoVenerologa all'ultima visita fatta a fine settembre mi ha detto che per lei sono clinicamente guarito infatti il glande ed il meato non sono più infiammati ed hanno assunto la loro normale colorazione, ma che purtroppo al pelle ha una memoria tutta sua ed una volta creatosi uno stato infiammatorio ci vuole tempo e pazienza affinche lo stesso non si ripresenti più.
Posta la totale fiducia nella mia dottoressa, volevo trovare conforto alla mia idea, ovvero che sia il freddo a provocare questi stati infiammatori irrigidendo la cicatrice e irritando la pelle in una zona già di per se stessa delicata? La "terapia che sto seguendo va bene o avete delle altre creme da consigliarmi.
Ritengo opportuno ripetere che non ci sono chieloidi e che la cicatrizzazione è completa.
Vi ringrazio della Vostra attenzione e della vostra pazienza ed aspetto preziosi consigli.
Cordialmente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
non mi pare che lei descriva problemi particolari: si affidi alla sua dermatologa e segua le sue indicazioni!
[#2] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
No in effetti non ci sono problemi particolari se non una ferita che ancora da fastidio.....La domanda è il freddo puo' far aumentare il fastidio o irritare una ferita soprattutto in una zona delicata è già di per se stessa delicata.
Pongo questo quesito perchè la mia dermatologa è momentaneamente assente e perchè ho notato che il fastidio è aumentato con l'irrigidirsi della temperatura......
Questa è la semplice domanda che pongo.
Grazie dell'attenzione che vorrete dedicarmi