Utente 209XXX
Salve,

mi chiamo Tony ho 30 anni, avrei necessità di qualche info in merito al problema in oggetto. Il giorno 04/01/2012 ho effettuato una tac con mezzo contrasto all'addome consigliatami dal medico in quanto avevo valori relativi al fegato elevati e con gli esami ecografici non era risultato nulla a carico del fegato. Fatto sta che facendo questa Tac il fegato risulta ok mentre mi si dice la seguente cosa:
Prostata aumentata di volume, con fini calcificazioni contestuali.
Vorrei fare degli esami più approfonditi in merito e quindi chiedo a voi cosa devo fare e come eventualmente si può arginare questo problema.

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, le calcicificazioni all'interno della prostata sono comunissime e quasi sempre manifestazione di infiammazioni anche inapparenti, ma senza nessun significato attuale in assenza di sintomi delle vie urinarie o disturbi dell'eiaculazione. Anche l'aumento di volume di per sè non deve preoccuparLa. In breve: se non ha sintomi si limiti a confrontarsi con il Suo curante e stia tranquillo. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore per la sua celere risposta, ma a che cosa sono riconducibili?? E' un problema di un cattivo stile di vita (alimentazione ad esempio).
L'unico sintomo che ho notato da un pò e' che ogni tanto non sempre ho dei fastidi ai testicoli tipo bruciore ma le ripeto non sono eventi fissi...e poi ho una sorta di necessità urgente di andare in bagno per urinare..
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Quelli che riferisce fanno pensare proprio ai sintomi di flogosi prostatica, coerentemente con il reperto della TAC. Ne parli con il Suo medico ed eventualmente si sottoponga ad una visita urologica. Cordiali saluti ancora