Utente 235XXX
salve a tutti,
innanzitutto grazie per il lavoro che svolgete qui online. Espongo il mio problema: 2 giorni fa, dopo aver avuto un rapporto sessuale e masturbazione, tornando a casa era del tutto normale la pelle sul pene che era ritratte e una parte del glande scoperto. Il giorno seguente, dopo essermi svegliato mi dava molto fastidio, prurito e dolore. Ho visto subito e ho notato che il glande era scoperto, la pelle subito sotto il glande si è gonfiata dalla parte destra, come si gonfia un occhio nero, il glande scoperto e dalla parte iniziale fino a 2-3 cm sotto il glande è tutto rigonfio come se fosse più grasso e a tratti nero, come se me lo avessero ammazzato di botte. Inoltre informo che devo tenerlo sempre verso l'alto e con la parte gonfia destra (sopra citata) poggiata alla mutanda, poichè se il glande tocca la mutanda mi provoca un forte prurito e dolore. Premetto che sono giovane, vivo con i miei genitori e mi vergogno di dire sia del rapporto che ho avuto, sia ciò che mi è successo, vorrei evitare di dirglielo e di spendere soldi per una visita specialistica di nascosto se potrebbe trattarsi di una cosa temporanea, in quanto non lavoro, si prendono parecchi soldi e non so dove trovarli. Vi ringrazio in anticipo, attendo risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile ragazzo, se il rapporto non è stato protetto si potrebbe trattare di una infiammazione (forse batterica) unitamente alle conseguenze di una manualità troppo... vigorosa. Bisognerebbe chiedere alla Sua partner se ha qualche disturbo e poi recarsi senza esitazioni dal medico di famiglia, il quale è tenuto a visitarLa e a mantenere il segreto professionale. Molto spesso, se la cosa è banale, le cose si risolvono anche senza passare dallo specialista. Cordiali saluti e incoraggiamenti
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto grazie di aver risposto, forse ho dimenticato di scriverlo prima, ma il rapporto è stato protetto sin dall'inizio e ho pensato anch'io ad una manualità più vigorosa poichè non riuscivo a venire e quindi siamo andati un po' più forte. Se si trattasse solo della manualità vigorosa mi consiglia di andare comunque dal medico o di aspettare qualche giorno. Inotre informo che ieri non riuscivo nemmeno a toccarlo tanto che mi faceva male, mentre oggi mi pare già un po' più sgonfio la parte destra che si era gonfiata e che toccarlo non mi fa male. Mi procura disturbo solo il glande, che è ancora fuori, quando viene a contatto con le mutande.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Mah.. Un salto dal Suo medico varrebbe a tranquillizzarLa, quindi Le consiglio comunque di farlo, nonostante da quello che dice sembra tutto imputabile all'iper-uso. Cordiali saluti ancora
[#4] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Ok.. la ringrazio ancora per la Sua disponibilità.

Saluti