Utente 818XXX
Buonasera,
vorrei un chiarimento definitivo in merito alla questione Sifilide e relativi risultati degli esami.
Avendola contratta molti e molti anni fa, tengo sempre sotto controllo il valore del
VDRL - TPHA - FTA IGG e IGM

In data 15/07/11
le analisi parlavano
VDRL : Negativa
TPHA: 1/80
FTA IGG: 0.10
FTA IGM: 0.60

30/09/11
VDRL : Negativo
TPHA : Negativo
FTA IGG: 0.10
FTA IGM: 0.20

ed infine
10/01/12
VDRL: Negativo
TPHA: 1/80
FTA IGG: 1.30
FTA IGM: 0.40

Il fatto che mi preoccupa è questo altalenarsi del TPHA e per la prima volta anche delle IGG che erano rimaste sempre sotto il valore di soglia negativa.
Questo è dovuto alla famosa "cicatrice sierologica" ?? O devo preoccuparmi nonostante le IGM ed il VDRL siano Negative ?? Sono infettivo in questa situazione ?? Ho una relazione stabile e vorrei "preservare" la salute di chi viene a letto con me ...
Semmai dovessi riessere contagiato, Quando dovrò iniziare a preoccuparmi?? quando le IGM e il VDRL saranno positivi??

Vi chiedo una risposta in modo tale da potermi definitivamente tranquillizzare
Grazie mille
Buon lavoro


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
sperando che lei non ricontragga più la sifilide, le confermo che in caso di Sifilide sierologica in infezione attiva le IgM sono quelle che si attivano subito, ma successivamente si negativizzano.

saluti
[#2] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2005
Quindi mi sta dicendo che dalle analisi postate risulta tutto nella norma ?!?!

Spero anche io che una volta nella vita possa bastare ad imparare la lezione !!

Grazie
Saluti