Utente 146XXX
Buongiorno, mi sono sottoposta due ore fa alla prima seduta di luce pulsata da un medico chirurgo. Le zone che dovevo trattare erano gambe e inguine. All'inizio dell'inguine ho un tatuaggio e prima di cominciare avevo chiesto se passando vicino al tatuaggio c'era la possibilità di prenderlo. Il medico mi ha rassicurata dicendo che la luce pulsata non avrebbe comunque danneggiato il tatuaggio (il che non mi tornava tanto perchè ho sempre saputo che la luce pulsata non va fatta quando uno è abbronzato o ha la pelle scura, ma mi sono fidata). Nel procedere con l'epilazione quindi una parte del tatuaggio è stata presa. Alla fine della seduta mi faceva un po' male quella parte del tatuaggio e tornata a casa oltre al dolore/frizzore ho notato che si era un po' sbiadito! Ma è normale? Ho richiamato il medico che mi ha detto che mi sarebbe passato e sarebbe tornato come prima! Ho paura però che mi abbia rovinato il tatuaggio! Cosa devo fare?? Sono disperata..
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
in effetti sono trascorse poche ore ed ha avuto ampie rassicurazioni dal Medico che ha eseguito il trattamento. Attenda qualche giorno e rivaluti la zona interessata.
Ci aggiorni pure, se vuole.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Pur non potendo dare giudizi sul suo caso specifico (consigliandole quindi di confrontarsi col suo medico circa i suoi dubbi) non posso non confermarle che la luce pulsata ha degli effetti sui tatuaggi.

Per alcuni tipi di tatuaggi (soprattutto di piccole dimensioni) la luce pulsata veniva in passato indicata come uno dei metodi per rimuoverli.

Oggi l'eliminazione dei pigmenti viene praticata soprattutto col laser ed in particolare con il laser Q-switched, ovvero un laser i cui impulsi vengono ridotti a nanosecondi in modo da irradiare forti quantità di energia in tempi piccolissimi, falicitando la disgregazione dei coloranti che verranno poi rimossi dai macrofagi.

E' quindi ipotizzabile che il collega non sia passato sulla zona tatuata poichè, in teoria, avrebbe potuto avere effetti non desiderati.
[#3] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per le risposte. Purtroppo il medico è passato sul tatuaggio perchè ieri mi si è formata la classica bolla d'acqua da scottatura sulla parte finale del tatuaggio. Si è rotta la bolla e la pellicina sopra è sottile quindi penso che si tratti di una scottatura lieve che ha colpito solo uno, massimo due strati della pelle..adesso che cosa devo metterci sopra? Per ora sto sempre mettendo il Bepanthenol con la garza, ma forse sarebbe il caso di passare ad una crema per le scottature tipo il Foille? Il tatuaggio anche se ha subito questa scottatura guarirà???
[#4] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Le consiglio di far prescrivere la terapia più adatta dal medico che è intervenuto.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
spero comprenda che per le nostre Linee Guida e da questa postazione telematica non e' consentito dare un'indicazione terapeutica. Inoltre, la correttezza deontologica prevede che informi il Medico che ha eseguito il trattamento.
Mi aggiorni pure, se vuole.
Buon fine settimana.