Utente 206XXX
Buonasera,
Vi scrivo per cercare una consulenza al mio problema che vi espongo subito:
Da circa 3 mesi soffro di orticaria, o almeno così mi è stata diagnosticata in Pronto soccorso ospedaliero.
Tutto ha inizio dal mese di settembre, quando, di rado inizialmente, svegliandomi al mattino mi ritrovavo sulle braccia dei "pomfi" molto simili punture di zanzara, ragion per cui, essendo ancora periodo estivo, non ho dato molta importanza a questi avvenimenti pensando appunto fossero solo punture di insetto.
Con il passare del tempo questi pomfi aumentavano espandendosi in altre zone del corpo quali pancia, braccia, e portando un fastidioso prurito. Sono stata 2 volte al pronto soccorso, inizialmente pensavano fosse una reazione allergica a 2 medicinali (buscopan+oky) assunti pochi giorni prima della fuori uscita dei pomfi, quindi dopo puntura di bentelan 4mg e antistaminico sono tornata a casa. X una settimana sono stata bene ma poi ho riavuto il mio sfogo!Sono tornata in ospedale e hanno diagnosticato questo sfogo come orticaria, puntura di bentelan e a casa!I giorni successivi ho sofferto di mal di reni e continuo e doloroso bisogno di urinare, il giorno di natale ho urinato 1piccolo calcolo e visto questo avvenimento accaduto ho pensato che il mio sfogo fosse stato dovuto a questo e che ci potesse essere un infezione nelle urine, ma così non è stato perchè i successivi giorni ho avuto ancora questo sfogo.Effettuo la visita allergologica ma il dott. non ritiene necessario farmi le prove allergiche,così mi ha prescritto esami del sangue e urine da fare.
In questi giorni ho avuto 2 episodi anomali:una macchia sul collo che persiste da ben 10 giorni e un improvviso prurito ai fianchi e fuoriuscita di chiazze grosse e piuttosto gonfie,e poi per 2 volte mia mamma ha avuto questo sfogo sulle braccia!A questo punto mi chiedo se sia realmente orticaria o magari malattia infettiva.
Questi sono i risultati delle analisi:
leucociti 9.03X1000/mm3
eritrociti 6.06
emoglobina12.3
ematocrito38.4
MCV63.4
MCH20.3
MCHC32.0
RDW-SD35.1
RDW-CV15.8
PIASTRINE365
PDW12.3
MPV10.6
P-LCR29.8
FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI59.1
EOSINOFILI2.2
BASOFILI0.4
MONOCITI8.2
LINFOCITI30.1
NEUTROFILI5.33
EOSINOFILI0.20
BASOFILI0.04
MONOCITI0.74
LINFOCITI2.72
MICROCITOSI DELLE EMAZIE
ALCUNE LINFOCITI ATTIVATI<35
PROTEINA C REATTIVA 1,13mg/dL
V.E.S. 34mm/h
ESAME COMPLETO URINE
PESO SPECIFICO1.017
COLORE GIALLO ORO
ASPETTO LIMPIDO
PH6.0
GLUCOSIO 0
PROTEINE5
EMOGLOBI0NA0.00
CORPI CHETONICI0
BILIRUBINA0.0
UROBILINOGE0.2NO
NETRITI ASSENTI
ESAME PARTE COPUSCOLATA URINA
ERITROCITI14
LEOCOCITI78
CELLULE EPIELIALI30
BATTERI4510
URUCULTURA NEGATIVA
IDENTIFICAZIONE GERMI
CONTA BATTERICA 1000
TSH ORMONE TIREOTROPO 0.993
COMPLEMENTO C3 150mg/dL
URICEMIA 3.2 mg/dL
LDH 130 u/l
FT3 (T3 LIBERO) 3.950 pg/mL
FT4 (T4 LIBERO) 1.490 ng/dL
inoltre vorrei precisare che assumo la pillola da anni, attualmente da circa 2 anni assumo yaz.
Vi ringrazio, spero in un vostro gentile riscontro
cordiali saluti
Simona

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
non vedo perché dubitare della diagnosi dei colleghi del Pronto Soccorso (anche perché l'orticaria di solito è facilmente riconoscibile); nel Suo caso si può già considerare una forma cronica, e - a giudicare dal racconto e dal fatto che il collega allergologo non abbia ritenuto necessari i test - spontanea.
Dagli esami si evidenziano (oltre a un tratto talassemico che nulla ha a che vedere con l'orticaria) solo dei modesti segni di uno stato di infiammazione che potrebbe in qualche modo "sostenere" l'eruzione cutanea; tenga conto che la pillola potrebbe avere a sua volta un'azione favorente.
La "macchia" sul collo è senz'altro qualcosa di diverso. Le consiglio di tornare a controllo dal collega con il risultato degli esami prescritti.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore per la sua gentilissima risposta,
se ho dubitato in qualche modo che si trattasse di "orticaria" è proprio perchè i miei "pomfi" a volte assumono una forma e persistenza diversa (vedi quella macchia sul collo che ho ancora tutt'oggi),
mercoledì ho portato a vedere gli esiti delle analisi al mio allergologo e come lei ha segnalato solo una piccolissima infezione alle urine, dovuta appunto a quel piccolo calcolo urinato un mesetto fa.Ma non ha collegato questa piccola infezione alla mia orticaria.
Mi ha detto di sospendere il bentelan e assumere per 10 giorni l'antistaminico AERIUS.
Anche per lui è ormai una orticaria cronica e per questo mi ha consigliato di fare una visita immunologica per cercare di capire qualcosa in più.
Volevo segnalarle un altro particolare, probabilmente insignificante ma sto davvero cercando di considerare tutto ciò che mi abbia potuto portare questa orticaria, anche la cosa più assurda come forse è quella che le sto per dire.
Dal mese di ottobre (periodo in cui mi è venuta fuori la prima orticaria) ho anche smesso di fumare dopo anni, così improvvisamente da un giorno all'altro.
Ecco....ovviamente smettere di fumare può solo portare dei privilegi alla nostra salute, ma mi chiedo, può esser stata una reazione dovuta ad un tempestivo cambiamento del mio organismo? Anche perchè mi sento parecchio più nervosa da quando non fumo più.
Sarà insignificante...però ho pensato anche a questo!
In più che Lei sappia, l'orticaria cronica è guaribile?
La ringrazio ancora tanto per la sua disponibilità.
Cordialmente
Simona