Utente 236XXX
Salve dottore, sono una signora di 41 anni ,,soffro da tantissimi anni di mal di testa , da circa 6 mesi le crisi sono aumentate ,ho consultato un neurologo che mi ha diagnosticato una cefale mista ,devo fare una tac con mezzo di contrasto ed intanto mi ha prescrito amitriptilina come prevenzione, ieri mi sono recata dal cardiologo per un controllo annuale il quale dopo avermi ascoltato ha attribuito i miei mal di testa ad un ANEURISMA DEL SIA IN ASSENZA DI IMMAGINI AL COLOR DA RIFERIRE CON CERTEZZA A SHUNT, io vorrei da lei spiegazioni in proposito dato il mio stato d'animo il cardiologo si e' limitato a prescrivermi un esame un ecog, particolare per confermare la sua ipotesi , cosa significa aneurisma del sia? si cura? se e si con farmaci o con intervento chirurgico? quali soni rischi ? io sono molto ansiosa e da ieri gia che non dormo perche' penso di essere in pericolo di vita , ho due bimbi piccoli da tre mesi ho perso il mio papa' con un linfoma non h. sono a pezzi , la prego mi risponda subito , mi consigli sul da farsi e soprattutto mi spieghi cosa ho? la ringrazio anticipatamente per la sua collaborazione


Ps. Le invio anche la diagnosi completa dellla visita del cardiologo

Altezza 167, peso 72 kg,. Eta’ 41 ipercolesterolomia
Tracciato nei limiti della norma.
Azione card. Normoritmica e normofreq.
Ritmo a 2 tempi, toni puri,pause libere.
Buon compenso emodinamico
Vent. Sx di normali diam cavitari e spessori parietali
Conservata cinesi glob e seg.
Atrio sx non dilatato.
Aorta di calibro reg alla radice e nel tratto disc. Con cuspidi realizzanti una buona apertura sistolica.
mitrale di normale morf. con miinimo ed irrilevante .rigurgito evidenziabile,
ventric. Dx di norm dim,, e cinesi.
Normale pressione desunta del piccolo circolo.
ANEURISMA DEL SIA IN ASENZA DI IMMAGINI AL COLOR DA RIFERIRE CON CERTEZZA A SHUNT.
PERICARDIO INDENNE
Vena cava inferiore non dilatata E CON BUON COLLASSO INSPIRATORIO
ARCO AORTICO,AORTA TOR. ED ADDOM, DI CALIBRO REGOLARE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un aneurisma del setto interatriale (la parola fa paura ma in realta' e' solo uno sbandamento del setto interatriale, che niente ha a che vedere con gli aneurismi) sono di frequentissimo riscontro , specie negli ultimi anni, da quando cioe' le apparecchiature ecografiche sono divenute molto sofisticate. Non incidono sulla qualita' di vita ne' sulla quantita' di vita.
A seconda dell'entita' di questo "sbandamento" di questo setto interatriale puo' essere conveniente assumere quotidianamente piccole dosi di aspirina.
La reazione cefalea aneurisma del setto e' tutta da dimostrare ed a rigor di logica non ha alcun nesso.
Quello che forse le e' stato proposto e' un' ecografia transesofagea (con un tubicino da inserire in esofago) per escludere la possibilita' di un piccolo forellino che metta in comunicazione i due atri. Il fatto che all'ecografia "normale", da lei eseguita non si sia evidenziato alcuno shunt e' molto tranquillizzante.
Lei non ha da prospepttare un intervento chirurgico, si tranquillizzi pertanto.
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore La ringrazio per la sua tempestiva risposta , dopo che le ho inviato l'esito della visita cardiologica ho fatto gli esami per una tac cranio con mdc che faro' sabato prossimo (causa cefalea richiesta dal neurologo) ves valore un poco alterato 17 mm, intanto ho richiamato il mio cardiologo perche' sono in ansia e gli ho chiesto quando fare l'ecog. da lui richiestami , (ecotranscranica omicrobolle) ancora non ha fissato un'appuntamento cosi' mi sono rivolta ad un centro per ecog ,qui dopo aver letto il mio ecord,mi hanno fatto preoccupare tantissimo , mi e' stato detto che si tratta di una cosa grave e che fare un ecog, del genere e' meglio recarsi in ospedale, adesso le chiedo cortesemente di spiegarmi meglio cosa ho,, il mio medico curante mi ha detto che dall'ecocard,lui desume solo uno sbalzo di pressione del sia ,lei mi dice che non e' nulla ,un'altro mi dice che sono grave che forse l'aneurisma sta al cervello cosa devo fare? mi aiuti la prego sono in panico..... mi risponda subito non so cosa fare mi sembra di andare a spasso con la morte sulle spalle ,inoltre da quando ho avuto questa notizia mi sembra di avvertire molti sintomi che prima passavano inosservati invece ora mi spaventano ,tipo dolore dietro alla spalla sx altezza scapola ,dolore sotto ascelle sx sara' cattiva postura perche' dormo sul fiano sx con il braccio sotto al guanciale sara' altro ,ma io sto male anzi malissimo sono a pezzi....... grazie per la sua collaborazione
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, non vedo perche' l'abbiano cosi' spaventata, ritengo che sia stato solo un problema di comunicazione:
- la cefalea legata all'ipertensione e' possibile quando i valori pressori siano MOLTO elevati (es. 230130 mmHg)
- l'aneurisma cerebrale NON provoca cefalea (se non quando si rompe, il che non e' certo il suo caso dato che digita perfettamente sulla tastiera)
- il test a microbolle e' un esame sempiìlicissimo ed indolore che viene eseguito ambulatorialmente e che serve solo per verificare se ci fosse un piccolo buco a livello del setto, che l'ecografia che lei ha gia' eseguito ESCLUDE.

Per cio' che concerne la TC cranio con m.d.c. mi sembra un esame eccessivo nel suio caso, ma visto che glielo hanno prescritto....lo faccia.
Non vedo motivo di questa sua ansia esasperata.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore ,le comunico l'esito della tc cerebr.con mdc.
sist,liquorale vent-cisternale non dilat.ne deform.
regol.morf.e densiometria delle strutture encefaliche.
assenti aree di patologia impregnaz.dopo mdc ev.,ieri ho ripetuto un ecocard. presso l'ospedale Monaldi ( Na) dal quale risulta esserci questo sbandamento atriale pero' mi hanno detto di non preoccuparmi perche' si parla di aneurisma quando si il tessuto arriva a 10 mm, invece nel mio caso si parla di 2.5 mm e sembra non esserci alcun passaggio (termini usati dai medici) i quali mi hanno consigliato nel dubbioo di fare la transcranica, volevo un suo parere puo' essere che piu' medici non riescano a vedere se c'e' o meno questo aneurisma?da stamattina ho forti capogiri , (press.110/70)mi sento stanchissima prima della tac attribuivo queste che il medico curante ha definito vertigini (non so su quale base ) ad un a probabile cervicale ma dalla tac non e' evidenziata, ci possono avere vertigini senza mal di testa? (prima erono accompagnata da tremendi mal di testa)o possono essere sintomi da attribuire al cuore (aneurisma) (episodii cerebrovasc. ) mi risponda appena possibile., la prego mi spieghi tutto cio' che c'e' da sapere ,la ringrazio anticipatamente
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La TC cerebrale con mdc ESCLUDE che lei abbia aneurismi cerebrali, percio' si tranquillizzi una volta per tutte.
Esegua tranquillamente un doppler trasncranico dal momento che e' innocuo e non doloroso.
Penso che una buona terapia ansiolitica potrebbe giovarle.
Ne parli con il suo medico.
cordialmente
cecchini
[#6] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore ,intanto la ringrazio per la tempestiva risposta di ieri,oggi ho eseguito eco-color doppler dei vasi transcranici e le invio l'esito con la speranza di aver un ulteriore suo parere a cui tengo tanto ed il da farsi in proposito :
esame eseguito dalle finestre temporali e occipitali con sonda settoriale. Dopo registrazioni basali e dopo iniezione di sol.fisiol. agitata con Valsava si segnalano sporadici segnali ad alta intensita' (max 1 /ciclo) al velocitogramma doppler dell'arteria cerebrale media. In sintesi l'esame depone per sporadici passaggi attraverso il forame ovale.L'esito della tac lo conosce gia' allora adesso cosa mi dice? devo fare altro (transesofageo, prova da sforzo ecc.ecc. ) ma soprattutto voglio saper se corro rischi e quali .la prego mi risponda appena puo', non so se le ho riferito di avere i valori del colesterolo un poco alti e poiche' in famiglia mia mamma ha lo stesso problema il medico generico mi ha prescritto Torvast da 10 mg. una compressa al giorno ,il problema del colesterolo depone a sfavore di questa situazione? attendo sua risposta.Grazie
[#7] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore, come mai non ha piu' risposto alle mie domanda?capisco che forse e' stanco di ripeter le stese cose ma sono come le ho detto in precedenza una persona molto ansiosa,cmq.vorrebbe rispondermi ancora? ho alltro da chiederle : devo fare un ecotransesofagea la settimana prossime mi puo' spiegare come si svolge? ci sono rischi ? inoltre mi hanno chiesto di fare i marcatori per l'epatite, a cosa servono? c'e' rischio di contrarre qualche malattia? la prego mi risponda .grazie
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'ecografia transesogaea si effettua con una metodica simile alla gastroscopia. E' il metodo migliore per valutare se via sia o meno una pervieta' del forame ovale. Non comporta rischi, e' solo un po' fastidioso ma dura pochi minuti.
Se le hanno consigliato di eseguire i markers per l'epatite (che consiste in un banale prelievo di sangue) evidentemente voglioni sapere - non so certo perche' - se lei abbia mai contratto un'epatite virale. Ovviamente tale prelievo non comporta alcun rischio di alcun tipo.
Arrivederci
cecchini
[#9] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
gentile dottore, mercoledi prossimo faro' l'ecotransesof. pero' con la diagnosi della transcranica e del ecocardiogramma (che ho inviat anche a lei) ,il cardiochirurgo mi ha detto che devo chiudere questo foro , perche' anche con la cardioaspirina sono sempre a rischio ictus, invece il cardiologo precedente dove ho eseguito l'ecocard. mi ha detto di fare la transcr. e se c'era il foro dovevo asuumere la cardioaspirina ,il cardiologo dell'osp.dove ho eseguito la transc. addirittura mi disse che se c'era il foro 8secondo lui piccolissimo ) non era nemmeno daccordo con l'uso della cardasp.perche' ero ancora giovane ,invece l'ultimo ,,, senza esitare mi ha parlato di intervento percutaneo,,, come ma i secondo lei ci sono pareri cosi discordanti? il mio caso secondo lei come va trattato? inoltre sono spaventata perche' da internet ho letto che ci sono molti rischi legati a questo tipo di intervento tra cui l'ictus,, lei potrebbe spiegarmeli,potrebbe consigliarmi su cosa fare ,ma soprattutto a chi devo dar retta? a quello che fa tutto niente o viceversa? se decido di chiudere questo foro contro il parere degli altri due medici che non lo ritengono necessario secondo lei potrebbe essere controindicato? la prego mi risponda appena possibile sono molto piu' in ansia di prima, tra l'altro l'ultimo parere medico mi ha consigliato di non fare sforzi, mi ha vietato qualsiasi tipo di attivita' fisica , rapporti sessuali ecc.ecc. quindi immagini come sto, ho paura anche di muovermi... attendo con ansia una sua risposta ,ntanto la ringrazio
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi non ha senso di parlare di qualcosa che non si sa neppure se esista. Esegua l'esame e poi ne riparliamo.

Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#11] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per avermi risposto subito, se lei mi dice di eseguire prima l'esame allora c'e' la possibilita' che questo foro non esista ,allora su cosa si basa il medico per indicarmi un intervento percutaneo se prima non ha fatto l'esame? lo puo' dedurre solo con la transcranica che e' risultata positiva (In sintesi l'esame depone per sporadici passaggi attraverso il forame ovale). cioe' voglio capire cosa significa la diagnosi della ecotranscran. praticamente che collegamente c'e' tra la transcr. e quella esof.? praticamente siamo ancora ad accettarci se c'e' ? posso sperare allora....... grazie
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
esatto, ma senza drammatizzare.
arrivederci
cecchini
[#13] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
SAlve dottore,ho eseguito una rmn al cranio i cui le invio la diagnosi,mi sono rivolta ad un bravo emodin. il quale mi ha consigiato di fare un ecocard.intratoracico e valutare se chiudere il foro nella stessa sede, io volevo chiede il suo parer ,inoltre vovevo sapere di che materiale e' la protesi (c'e' possibilita' di rigetto' visto che sono un soggetto allergico devo fare la prevenzionecon glia ntistaminici prima dell'interv? inoltre leggendoi vari forum qualcuno consiglia di assumere un antibiotico prima , ma a me non e' stato detto nlla ,cosa devo fare? inoltre sono in piena crisi di vertigini e sto assumendo dei farmaci posso continuare la cura ,l'intervento e' fissato per mercoledi prossimo... mi risponsa quanto prima grazie ,inoltre mi dice se dalla rmn c'e' qualcosa a livello neurolog? grazie
ANEURISMA DEL SIA IN ASSENZA DI IMMAGINI AL COLOR DA RIFERIRE CON CERTEZZA A SHUNT,ho eseguito ecotranscr.esame eseguito dalle finestre temporali e occipitali con sonda settoriale. dopo registrazioni basali e dopo iniezione di sol.fisiol. agitata con Valsava si segnalano sporadici segnali ad alta intensita' (max 1 /ciclo) al velocitogramma doppler dell'arteria cerebrale media. In sintesi l'esame depone per sporadici passaggi attraverso il forame ovale.
RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE DEL CRANIO ESEGUITA CON APPAR.A MAGNETET APERTO E A BASSO CAMPO
TECNICA D’ESAME: SEQUENZE TSE T2 E TSE T1 SU PIANI ASSIALI
SEQUENZE SE T1 SU PIANI SAGITTALI
SEQUENZE TSE FLAIR SU PIANI CONALI
REPERTO RM
SISTEMA VENTRICOLARE SOTTO E SOPRA –TENTORIALE IN ASSE, SIMMETRICO, NON DILATATO.
CONSERVATA AMPIEZZA DEGLI SPAZI LIQUORALI PERI-CEREBELLARI E PERI-CEREBRALI
REGOLARE MORFOLOGIA DELE STRUTTURE ENCEFALICHE.
ALCUNI NUCLEI IPERINTESI IN T2 E FLAIR SI APPREZZANO A CARICO DELLA SOSTANZA BIANCA SOVRA-TENTORIALE BI-EMISFERICA ,IN PARTICOLARE IN SEDE SOTTO-CORTICALE FRONTO-PARIETALE DA AMBO I LATI E A LIVELLO DELL CORONA RADIATA SX,DA RIFERIRE ,IN PRIMA IPOTESI DIAGNOSTICA, A FOCOLAI GLIO-VASCOLARI.
POSIZIONE LIEVEMENTE PIU’ BASSA CHE DI NORMA DELLE TONSILLE CEREBELLARI CHE AFFIORANO AL FORAME MAGNO SENZA OLTREPASARLO.

[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che abbia fatto fin troppi esami. Non ha problemi degni di nota.
Arrivederci
Cecchini
[#15] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore , dopo tanto tempo ho eseguito l'esame cardiologico di cui le invio i risultati ,, a questo punto mi puo' aiutare a capire cosa ho ,erche' il cardiologo mi ha detto che dalla rmn risulta che in passato ho avuto delle microembolie forse partite dagli ari inferiori arrivate al cervello tramite il foro ovale,, ma sondando il foro non c'e' allora come si puo' spiegare questa rmn e ecotranscran.positiva? la prego mi indirizzi lei su cosa indagare perche' ora sto impazzendo ,credevo che con uesto mini intervenno risolvevo il problema invece sono al punto di partenz piu' agitata di prima.... attendo con ansia una su risposta ,,, grazie
cateterismo cardiaco dx per la chiusura del foro ovale
Puntura percutanea della vena fem. Somminist. Di eparina 2000 U.I.ev.
Cateterismo del cuore dx mediante catet.multipurpose 5 f ,pigiai 6f si procede ad angiografia ddei rami polmonari dx e sx (20ml al flusso 15 sec) per escludere event.ritorni venosi polmnari anomali e malform.artero-venose polmonari.malgrado i numerosi tentativi non si riesce a sondare l’atrio sx attraverso il setto inter. Escludendosi soluzion di continuo tipo di comunic. Inter. (forame ovale pervio9 non si segnalano complic.
CONCLUSIONI:
NON EVIDENZA ANGIOGRAFICA/ANATOMICA DI SOLUZ.DEL SETTO INTER.NORMALE PRESSIONE ARTERIOSA POLMONARE.RMN ENCEFALO:” MULTIPLI FOCOLAI GLIOVASCOLARI A SEDE SOTTOCORTICALE FRONTO-PARIETALE BILATERALE .” dtc MDC TIPO I

[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Deve escludere che lei abbia tendenza alla trombofilia: in altre parole escludere che abbia delle patologie che facilit' la coagulazione del sangue, specie se in famiglia sua parenti stretti avessero avuto problemi ischemici o nelle donne aborti spontanei ripetuti.
Contatti il suo medico per che le prescriva tali esami del sangue.
Cordialemente
cecchini
[#17] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la sua risposta molto esauriente, devo dire che in famiglia il mio papa' ha avuto un ictus , ha subito due angioplast al cuore , fibrillante cronico , doveva subire una sost.valv.aort. x via percutanea, ma non ha fatto in tempo a causa di un linfoma nonn hod. , aveva problemi agli arti inf.molto gonfi ,mia madre ha una placca di mm1.8 alla carotide e assume la cardioaspirina 100 da circa 10 anni ,, io stessa non so se e' coincidenza o destino ma ho avuto un aborto spontaneo eun distacco qusi totale della placenta al terzo mese di gravidanza ,sono rimasta al letto quasi immobile fin al compimento del settimo mese poi dopo qualche settimana ho partorito in anticipo con cesareo perche' il bambino era sofferente,,,,,, tutto questo quindi potrebbe essere una condizione ereditaria come pure i l colesterolo che lo soffre mamma ed oggi a 41 anni per la prima volta mi ritrovo con il colesterolo alto,,,,... qundi secondo ei devo fare degli esami del sngue specifici per accertarmi di tale patologia? e se fosse come lei dice , c'e' una cura x questa patologia? attendo una sua risposta ....grazie grazie
[#18] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In base alla sua storia ed alla storia familiare che lei riporta e' necessario che lei esegua i test per la trombofilia (sono banali esami del sangue). Se questi risultassero positivi sara' opportuno che lei esegua una terapia a vita.
Ne parli con il suo medico
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#19] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dottore, ,ho parlato con il mio medico curante circa gli esami che voglio ffare e lui praticamente mi ha risposto di lasciar perder perche' sto impazzendo , che sono sana, non ho nulla ecc,ecc, ma io so che non e' cosi' da quanto risulta dal test microbolle e dalla rmn al cranio ,per cui le chiedo cortesemente di indicarmi specificatamente quali esami sono opportuni eseguire in modo tale che stesso domani li faro' privatamente, voglio giungerer ad una conclusione ,ma sorattutto voglio curarmi ,ho troppa paura per restare a guardare ,,, addirittura ieri parlando con un amico di famiglia che' e' primario biologo di un ospedale nella mia zona , mi ha allertato ancora di piu' dicendomi di approfondire la cosa , di ripetere il test microbolle, perche' lui dall'esito della rmn al cranio sospetta una stenosi ad una vena dl cervello ecc ,ecc, e mi ha consigliato di assumere la cardioaspirina fino a quando non vengo a capo di questo enigma, ma il mio medico di base mi ha praticamente messo alla porta,,, cosa devo fare? lo so anche lei e' stanco dalla mia mania ....... ma ho paura ,riconosco di essere una persona particolare , ma non riesco a a cambiare,,,, mi consigli su qualie esami eseguire e poi dopo gli esami quale tappa fare ,ma soprattutto da quale medico ,, oltre al neurologo? (il quale mi ha gia prescritto degli antidepressivi come prevenz,del mal di testa ,dicedo che co un farmaco curava piu' cose...)Attendo una sua risposta in merito ma soprattutto un suo parere circa la diagnosi della rmn che lei gia ha .....Grazie anticipatamente per la sua collaborazione ma soprattutto per la sua pazienza......
[#20] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Solitamente , oltre ai normalui parametri della coagulazione vengono richiesti dosaggio proteina C e S, AT III, e poi indagini di biologia molecolare come ricerca di mtazione fattore V di Leiden, e della mutazione MTHFR.
Arrivederci
cecchini
[#21] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
SAlve dottore, mia mamma 74 anni luned scorso in seguito ad una paura ha avuto dolore in petto ricoverata perche' un valore atropina era un pochino alto tuttoggi e' in UTIC in attesa di fare una coron. preciso che soffro di ipert,triglic.ha una piccola placc alla carotid ecc,ecc, mi puo' spiegare cos'e' questa atropina e cos regola? praticamente a mamma sono state registrate fibril.atriale , prima dell malessere mamma curare queste tachicardie improvvise con frontal mattino, zoloft 50 e lexotan sera e dopo tempo erono migliorate poi di nuovo all'ora non sono crisi d'ansia come afferma il neurologo? secondo lei e' giusto fare la coron?.e' un esame pericoloso?ci sono controindicazioni? mi e' stato riferit che puo' essere effettuato anche via radiale e vero?la prego dottore mi aiuti a capire meglio la situazione di mamma ,in ospedale mi hanno riferito che sia il tracc, che l'eco. sono nella norma allora come mai questo valore atrop.non scende? attendo con ansia una sua spero tempestiva risposta.grazie
[#22] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore , dopo alcuni mesi di pausa ho ripreso con le indagini suggerite anche da Lei sto facendo le prove per la trombofilia, in un primo momento il centro emostasi visto la positivita' della rmn al cranio sto assumendo cardiren 75 mg una al giorno, ho fatto gli esami mi puo' anticipare la diagnosi ? le invio i risultati,:
p.t 8.9 ratio 0.85 valore di controllo 10.5
aptt : tempo t.parz.24.7 ratio 0.85 valore di cont.29.00
fibrin.c 335
antotrom.iii 101
dosaggio fattore vii c 128
dosaggio fattore viii c 134
proteina c 150
proteina s libera 98
resist.alla pc attivata apcr aptt -apc 37.00
valore di cont37.00
aptt+apc114.
valore cont 108.00
napcs ratio 1.06
omocis.plasm6.8
diagnostica lac e ab anticardiolipina:
aptt lac sensibile 36.00
ratio 1.09
valore di controllo 33.
dvvrt 34.5 ratio 0.95
valore di contr.36.50
anticorpi anti cardiolipins
igg 1.6
igm 3.3
commenti lac assentecortesemente mi puo' spiegare gli esami sono normali? non credo alcuni valori sono alterati mi spiega cosa ho? la ringrazio e spero che mi risponda presto