Utente 147XXX
Buonasera, dopo una gravidanza con diagnosi di toxoplasmosi e lupus lac, ho dato alla luce una bambina stupenda. Per controlli ha effettuato gli esami del sangue e sono risultati questi valori alterati:
IGG 162 (intervallo 350-1180); IGA 9 (int. 36 - 165); piastrine 483 (int. 150 - 450); globuli rossi 5.3 (int. 3.2- 4.8); neutrofili % 21.5 (int. 25-50); R.D.V. 12.4 (valori di riferimento - ); H.D.V. (valori di riferimento - ); rapporto albumina/globulina 2.23 (valori di riferimento - ); albumina 69 (int. 55.8 - 66.1); alfa 2 globuline 14.9 (int. 7.1 -11.8); AST/GOT 45 (int. 5-40); bilirubina totale 0.22 (int. 0.25 - 1); bilirubina diretta 0.07 (int. 0.08 - 0.25).
Sono preoccupatissima perchè non so di cosa si tratta e da cosa può dipendere. Ho letto che questo deficit è collegato al tumore e sono terrorizzata.
Volevo sapere di che cosa si tratta in attesa di andare dal mio pediatra.
Grazi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
i valori di Ig che riporta non sembrano particolarmente significativi. Sappia che i valori di riferimento per i bambini (soprattutto se piccoli, non ha riportato l'età di Sua figlia) non sono gli stessi degli adulti; i dati in questione potrebbero ad esempio essere compatibili - facendo un rapido calcolo sul Suo post precedente - con la normalità di un infante di 8-9 mesi; si dovrebbe inoltre tener conto, grossolanamente, del tipo di esposizione ad agenti infettivi che può aver avuto (es. asilo nido: sì o no?). E comunque, se la bambina sta bene e tende ad amammalarsi come gli altri non vedo motivo di preoccupazione (in particolare: non vedo per quale motivo debba pensare a tumori).
Porti i risultati al collega pediatra, ma senza agitarsi troppo. E ci aggiorni, se Le va.
Saluti,