Utente 147XXX
Buonasera, dopo una gravidanza con diagnosi di toxoplasmosi e lupus lac, ho dato alla luce una bambina stupenda. Per controlli ha effettuato gli esami del sangue e sono risultati questi valori alterati:
IGG 162 (intervallo 350-1180); IGA 9 (int. 36 - 165); piastrine 483 (int. 150 - 450); globuli rossi 5.3 (int. 3.2- 4.8); neutrofili % 21.5 (int. 25-50); R.D.V. 12.4 (valori di riferimento - ); H.D.V. (valori di riferimento - ); rapporto albumina/globulina 2.23 (valori di riferimento - ); albumina 69 (int. 55.8 - 66.1); alfa 2 globuline 14.9 (int. 7.1 -11.8); AST/GOT 45 (int. 5-40); bilirubina totale 0.22 (int. 0.25 - 1); bilirubina diretta 0.07 (int. 0.08 - 0.25).
Sono preoccupatissima perchè non so di cosa si tratta e da cosa può dipendere. Ho letto che questo deficit è collegato al tumore e sono terrorizzata.
Volevo sapere di che cosa si tratta in attesa di andare dal mio pediatra.
Grazi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
i valori di Ig che riporta non sembrano particolarmente significativi. Sappia che i valori di riferimento per i bambini (soprattutto se piccoli, non ha riportato l'età di Sua figlia) non sono gli stessi degli adulti; i dati in questione potrebbero ad esempio essere compatibili - facendo un rapido calcolo sul Suo post precedente - con la normalità di un infante di 8-9 mesi; si dovrebbe inoltre tener conto, grossolanamente, del tipo di esposizione ad agenti infettivi che può aver avuto (es. asilo nido: sì o no?). E comunque, se la bambina sta bene e tende ad amammalarsi come gli altri non vedo motivo di preoccupazione (in particolare: non vedo per quale motivo debba pensare a tumori).
Porti i risultati al collega pediatra, ma senza agitarsi troppo. E ci aggiorni, se Le va.
Saluti,