Utente 551XXX
buongiorno cari dottori,
finalmente ho trovato un sito serio in cui si possono avere risposte.
vi espongo in breve il mio problema: le mie erezioni non sono soddisfacenti, nel senso che la parte centrale del pene risulta poco gonfia e poco rigida. i due corpi laterali si irrigidiscono regolarmente, mentre quello centrale no.
mi è difficile ricordare a quando risale la prima volta in cui ho notato il problema, in quanto all'inizio tendevo a sottovalutarlo, forse per paura di affrontarlo, ma ora mi rendo conto che dura da molti anni.
ho una vita sessuale regolare, con una partner fissa, e riesco comunque a concludere il rapporto, ma l'erezione spesso è scarsa.
dopo l'eiaculazione, poi, devo aspettare almeno un'ora prima di ottenere un'altra erezione per affrontare un secondo rapporto e questo è un tempo troppo lungo.
inoltre accuso un altro problema: dopo la minzione devo "spremere" il pene altrimenti ho delle fuoriuscite di urina, che non riesco a controllare.
mi viene da pensare che sia legato all'operazione di varicocele che ho subito circa 10 anni fa, riuscita bene. è possibile?
grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,
dalle informazioni cliniche che ci invia non è chiaro se per parte centrale intende il corpo spongioso dell'uretra e del glande che è sempre di consistenza e con una rigidità "diversa" rispetto ai due corpi cavernosi laterali. Altro problema è invece il riferire la presenza di difficoltà all'erezione come da lei lamentati.
Comunque quadri clinici particolari e complessi come il suo non possono essere affrontati e tanto meno risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire la causa del problema e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche. A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione andrologica.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Utente 551XXX

Iscritto dal 2008
innanzitutto grazie mille per la rapidissima risposta.
sì, intendo il corpo spongioso.
volevo poi aggiungere che circa 6 mesi fa ho fatto un ecodoppler a causa di dolori che accusavo ai testicoli. avevo paura che fosse di nuovo varicocele, mentre per fortuna i risultati sono stati negativi.
allora l'unica cosa è una visita dall'andrologo?
grazie ancora per il vs aiuto.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
sì! A questo punto bisogna studiare e valutare attentamente la sua situazione clinica specifica e chi lo può fare nel modo migliore è proprio l'andrologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org