Utente 128XXX
Gentili signori medici,
perdonatemi per il disturbo.
Ho 26 anni e ad aprile 2011, causa depressione, mi è stato prescritto il Remeron dalla mia psichiatra. In un mese e mezzo circa sono ingrassata di 6 kg, mi è stato quindi sostituito con il Citalopram...sono dimagrita subito di 2 kg, ma gli altri 4 non se ne vogliono andare anche se digiuno...e su di me che sono piccola e minuta sono un'infinità, sembrano 10!

Mi sto sottoponendo ad una dieta ipocalorica di sole 900 Kcal al giorno da 4 settimane, ma niente: un giorno perdo un kg, ma il giorno dopo eccolo che torna.

Vi chiedo quindi: è possibile che il Citalopram faccia ingrassare, impedisca di dimagrire e soprattutto provochi un aumento ponderale permanente?

Io mangio la metà di quanto mangiavo fino a marzo dello scorso anno, ma sembra non ci sia niente da fare.
Grazie mille di cuore a chi risponderà, M.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
Ha controllato la funzionalità tiroidea?
Il citalopram non impedisce di perdere peso quando la dieta è ipocalorica
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per aver risposto. E' stato il primo consiglio datomi dalla psichiatra, la mia tiroide è assolutamente perfetta. Da che cosa può dipendere una tale difficoltà nel perdere peso?Nessuno mi toglie dalla testa che se smettessi quel maledetto farmaco dimagrirei subito, non dico di 4 kg, ma la metà sì, e sarebbe già molto...
[#3] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Un'altra domanda: le numerose pillole che si trovano in commercio le quali dovrebbero "coaiduvare la perdita di peso corporeo in diete ipocaloriche"servono davvero a qualcosa?Grazie
[#4] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
indubbiamete i farmaci serotoninergici possono influenzare il metabolismo per una serie di motivi,potrebbe provare a sostituire il citalopram con un'altra molecola e valutare successivamente l'andamento del peso; gli integratori per la perdita di peso (secondo il mio parere) hanno un'efficacia molto limitatata e soprattutto non dimostrata
[#5] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Gentili signori medici,
sono appena stata dalla mia psichiatra lamentandomi dei chili di troppo e lei mi ha sostituito il Citalopram con un certo Cymbalta...qual è la differenza tra i due e quali sono gli effetti collaterali più diffusi di quest'ultimo?Grazie infinite.
[#6] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
rispetto al citalopram il cymbalta ha una doppia azione (sulla serotonina e sulla noradrenalina invece della sola serotonina) gli effetti collaterali più o meno sono sovrapponibili a quelli del citalopram;sul peso ha un effetto abbastanza neutro in genere ossia non tende a fare ingrassare nè a fare dimagrire (generalmente)