Utente 155XXX
Buongiorno io ho quasi sempre dolore nel petto e nella schiena per questi dolori ho fatto parecchi esame al cuore dopo aver fatto un ecg da sforzo che mi era risultato positivo mi avevano consigliato di fare un'ecostress che ho fatto e sono risultati solo dei sopraslivellamenti però il test era negativo mi avevano messo paura al primo test perchè dicevano che forse era angina di prinzmetal ma se era questa angina quando c'erano questi sopraslivellamenti durante l'ecostress il cardiologo se ne sarrebbe accorto durante il test ho sbaglio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Per una valutazione, seppure a distanza, dovrebbe riportare fedelmente i referti di entrambi gli esami eseguiti (ECG da sforzo ed ecostress) in quanto la Sua descrizione è incomprensibile e troppo incompleta.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
ecg da sforzo il primo che ho fatto allora c'è scritto ecg supino incremento dei voltaggi vs.Anomalie della ripolarizzazione (sottoslivellamento del tratto st con t negativa che si normalizza in posizione ortostatica)andamento del test si sospende al 16 minuto per frequenza cardiaca raggiunta.Al termine del test si e raggiunta la frequenza cardiaca di 199 bpm pari al 99% della f.m.t. ed una pressione arteriosa di 150/80 mm Hg e pertanto il doppio prodotto è 29850.il consumo dell'ossigeno stimato massimo raggiunto è pari a 11,5 mets e pertanto la capacità cardiorespiratoria del soggetto è buona all'acme dello sforzo si registra :un sottoslivellamento del tratto st di circa -2 mm nella derivazione v5
risposta clinica test ergometrico positivo per precordialgia .il secondo test da sforzo il paziente si e esercitato secondo il Bruce per 14.45 minuti,ottenendo un livello di lavoro di Mets Max 13.50.La frequenza cardiaca a riposo era di 93 bmp;è salita ad una frequenza durante lo sforzo di 196 bmp.La pressione sanguigna a riposo era di 125/80 ed è salita durante lo sforzo a 180/80.Durante la produzinone dello sforzo e nella fase di recupero nn si osservano modifiche significative del tratto st.Il paziente riferisce lieve constrizione al collo e bruciore all'epigastro.Normale incremento cronotropo.In questi due test i sopraslivellamenti massimi era nel v1 3.1 nel v2 6.0 nel v3 4.4 e e nella prima derivazione 2.0 e nella seconda 1.1 e nell'Avl 2.0.Nel secondo test erano un pò più elavati i sopraslivellamenti.Ecostress dobutina nn si osservano nessuna alterazione macrscopiche della cinesi ventricolare sinistra globale e segmentaria.Normale risposta pressoria,alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare.Mi avevano fatto fare anche un'ecostress al dipiradomolo che dice nn si osservano modifiche della cinesi segmentaria o globale dell'ecg .Normale fase di recupero.Ecco vi ho descritto tutto quello al dipiradomolo me l'hanno fatto fare prima di quello con la dobutamina Questi esami me l'hanno fatti fare perchè nell'holter fatto in passato si osseravavano dei sopraslivellamenti transitori e delle extrasistole scusate il disturbo
[#3] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Cmq io i dolori ce lo di solito a riposo
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Con i limiti di una valutazione a distanza e senza poter prendere visione diretta dei tracciati, data la sostanziale negatività dell'ecostress credo che si possa escludere una origine ischemica per i suoi disturbi e per le modifiche elettrocardiografiche che data l'età e il tipo costituzionale possono anche essere aspecifiche.
Se il Suo cardiologo di fiducia avesse ancora dubbi, potrebbe integrare gli esami con una miocardioscintigrafia, ma solo se lo ritenesse necessario.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
grazie cmq vi vorrei dire che alcune volte quando ho un rapporto sessuale dopo la eiaculazione mi è capitato un pò di volte di avere una tachicardia improvvisa accompagnata prima dalle extrasistole io avevo fatto l'holter e mi era risultata una tachicardia sopraventricolare ed era indicata cosi Svt e c'era scritta la durata ma mi capita spesso di avere episodi di tachicardia anche se per esempio mi abbasso per prendere qualcosa e poi mi rialzo e mi ritrovo la tachicardia con senso di affano oppure anche quando mi alzo dal letto la notte
[#6] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Da quanto scrive sembra che buona parte dei Suoi sintomi sia riconducibile all'ansia. Inoltre, gli esami eseguiti finora non hanno evidenziato la presenza di cardiopatie organiche.
Cordiali saluti