Utente 236XXX
Vengo a presentarvi un delicato problema, serio, anche se è un po' surreale: carota incastrata nel deretano. Mi è già capitato una volta e con un po' di fatica l'avevo espulsa. Stavolta intanto vi chiedo consigli. In quanto tempo si digerisce una carota (con la buccia) col sedere? Che alimentazione mi consigliate nel frattempo? Le feci riescono comunque a passare? Posso mangiare normalmente o rischio un mal di pancia stratosferico per non riuscire ad evacuare? Intanto aspetto e spero che si ammorbidisca un po' col calore... si degraderà prima o poi! No?
Vorrei fare da solo, senza dover chiedere aiuti manuali a terzi fisici, per ovvi motivi.
Vi ringrazio di cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non è facile asportare da solo il corpo estraneo. La soluzione (e il consiglio) sarebbe recarsi in pronto soccorso dove, con intervento dell'endoscopista, la carota (sezionata) potrà essere rimossa. Comunque, trattandosi di ortaggio si dovrebbe ammorbidire nel retto e, usualmente, essere espulso in modo spontaneo. Ovviamente la risoluzione spontanea dipende anche dalle dimensioni del corpo estraneo. Se decide di attendere,in caso di sintomatologia dolorosa o di difficoltà all'evacuazione, è bene recarsi in Ospedale.

Qualche considerazione sui corpi estranei:


http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/769-corpi-estranei-tratto-gastrointestinale-intervenire.html


Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dr. Cosentino, la sua risposta mi è di conforto.
Saprebbe orientarmi sui tempi in cui il corpo sopra citato, di lunghezza di circa 14 cm per 3 di diametro, riesca ad ammorbidirsi in maniera sufficiente ad essere naturalmente espulso?
La mia paura più grande è che in tale periodo le feci vengano ostruite con conseguenti dolori intestinali lancinanti e rischi legati all'ostruzione stessa. Mi pare di capire che l'aria passa.
Ha qualche consiglio da darmi sull'alimentazione da tenere per evitare o minimizzare i problemi?
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' bene che le feci siano morbide, per cui fibre (verdura, frutta) ed una buona idratazione. Nel giro di 2-3 giorni dovrebbe avere dei risultati. Ovviamente, vale il consiglio sopra in caso di sintomatologia.


[#4] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Espulsa dopo neanche due giorni in maniera naturale, con mia sorpresa senza grossi sforzi. La ringrazio davvero per il suo supporto.
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

Questa è una bella notizia e .... a non risentirci !