Utente 139XXX
Spett. Dott. Martino, in data 20/01/12 ho esguito un ECG da sforzo ( tapiruland Protocollo Bruce ). Faccio presente che faccio attivita' fisica 40/45 minuti al giorno per 5 giorni alla settimana con tapiruland, passo svelto, ho 70 anni.La prognosi e' la seguente:
Test ergometrico sottomassimale ( 72 % FC max) interotto per dispnea al 4 grado Bruce.
Al carico raggiunto assenza di segni e sintomi di ridotta riserva coronarica.
Bradicardia sinusale di base, con BAV di I grado.
Frequente exstrasistoli ventricolari isolate, in coppia mono e polimorfe a cadenza bi-gemina e in triplette poliforme, sotto sforzo.
Bi-geminismo fisso nei primi 4 minuti di recupero.
Profilo pressorio dinamico nei limiti.
Il Cardiologo da me interpellato, ( sono bradicardico e non ho nessun tipo di sintomi) mi ha detto che non debbo fare niente e mi ha rimandato al prossimo anno per un altro test ECG sotto sforzo. Gradirei un Suo parere . La ringrazio per La sua disponibilita'.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
non riportando la terapia farmacologica, l'interpretazione del suo test da sforzo, a distanza, non è di univoca interpretazione. In linea generale, concorderei con il collega.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009

Egr. Dott. Martino, mi scuso per la dimenticanza. Non ho mai fatto terapia farmalogica ne in passato ne tutt'ora. La ringrazio per la nuova risposta che vorra darmi.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Al momento, in assenza di particolari sintomi, può esser effettivamente esser difficile prendere una decisione sul suo caso. Utile il monitoraggio periodico con Holter ECG della sua patologia aritmica.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 139XXX

Iscritto dal 2009

Egr. Dott Martino, mi scuso se ancora Le scrivo. In data 21/12/11 ho fatto un Holter ECG con il seguente risultato:
Ritmo sinusale bradicardico alternato a ritmo giunzionale, frequenza cardiaca compresa fra 32 e 75 b/m. Exstrasistolia ventricolare e sopraventricolare di lieve entita'.
Pause inferiori a 2500 millisecondi.
Il mio Cardiologo ha tratto le seguenti conclusioni:
Per la dislipidemia come gia' riferii in occasione del precedente controllo rappresenta l'unico fattore di rischio per..............che con un rischio vascolare globale insignificante non andra' incontro ad eventi vascolari come ha dimostrato l'ennesimo ecg secondo Holter.................
e' portatore di una malattia del nodo del seno che decorrendo silente non ha necessita' di alcun trattamento.
Diagnosi: Malattia del nodo del seno in soggetto con aritmie ipercinetiche ventricolari verosimilmente adrenegiche.
Questa volta credo di aver messo tutto. La ringrazio di nuovo per La sua gentile disponibilita' e per la risposta che vorra' darmi.