Utente 236XXX
Ho subito una angioplastia per ischemia micardica, sono iperteso con colesterolo omozigote a 400 curato con ezetrol e rusoastatina ora a 200, ho 63 anni e peso 84 kg. ora pressione 120/70. All'ultimo controllo con prova da sforzo m è stata diagnosticata evidenza nelle deviazioni inferolateali di sotto-ST rettilineo-ascendente a massimo carico, che diventa discendente nel recupero con lntra normalizzazione. Risposta ipertensiva sisto-distolica durante sforzo.
Ora faccio qualche uscita in bici, molto calma, media 21 km/h per circa 45 km e quando rientro mi prede per qualche minuto la nausea. Posso continuare ad andare in bici è meglio smettere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il test da sforzo ha evidenziato che ai carichi massimi i suoi liveli pressori sono ancora fuori controllo, per cui sarebbe utile recarsi dal collega che la segue per un eventuale controllo terapeutico al fine di poter svolgere con più tranquillità la sua attività sportiva.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Il mdicoche mi segue i ha richiesto una scintigrafia da sforzo,qesto è il preludio a che qualcoa non va ancora?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Il test richiesto è dovuto al fatto che le alterazioni osservate durante la prova da sforzo possono verosimilmente essere legate tanto al rialzo pressorio quanto ad effettivi problemi ischemici, una diagnosi differenziale è pertanto necessaria al collega per l'esatto approccio terapeutico.
Saluti