Utente 722XXX
Buongiorno dottori. Ho avuto un rapporto vaginale , ma protetto con preservativo con una prostituta. E mi ha praticato un rapporto orale senza preservativo....Al riguardo ho letto che il rapporto orale passivo non comporterebbe rischi di contagio per hiv o altre mst...piuttosto se fosse attivo. Il fatto è che dopo 2 ore neanche dal rapporto, ho notato questa macchia violacea sul glande apparantemente indolore. Potrebbe gia avermi trasmesso qualche mst nell arco di questo tempo?? Cosa potrebbe essere? Ribadisco che il rapporto penetrativo è stato sempre protetto e preservativo integro. Pertanto se fosse dato da uno sfregamento ,con il rapporto orale la ragazza potrebbe avermi trasmesso qualche mst? Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

dopo due ore da un rapporto,anche se a rischio, non compare alcun segno così particolare e legato ad una malattia sessualmente trasmissibile.

Detto questo poi, da questa postazione, nessuna diagnosi sicura le possiamo fare e quindi la preghiamo di sentire in diretta il suo medico di fiducia e poi a ruota sarà lui ad indicarle le indagini mirate da fare e lo specialista da consultare.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
ho letto in rete di uno mio stesso caso ..praticamente identico..rapporto vaginale con preservativo e comparsa dopo 2 ore di questo segno sul glande...puo essere un allergia dalla gomma del preservativo..infatti sta regredendo dopo 3 giorni....Per quanto riguarda il rapporto orale passivo cosa ho rischiato? Considerando che e avvenuto dopo il rapporto penetrativo....grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può essere un'ipotesi da tenere presente.

All'ultimo quesito le posso dire che generalmente il rapporto orale passivo non è a rischio di HIV, perché la saliva contiene una scarsa carica virale, ma può essere problematico per altre patologie virali o batteriche meno "note".

Infatti si ricordi che quando si parla di MTS si devono considerare oltre 20 malattie causate da batteri, virus, funghi o parassiti che si trasmettono tutte per via sessuale (oltre all'HIV, Chlamydia, Condilomi acuminati, Epatite virale, Gonorrea, Herpes genitale, Micosi, Sifilide, Trichomonas genitale ,ecc,ecc).

Senta ora il suo medico di fiducia.
[#4] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottor Beretta. Nel frattempo quella "macchia" rossa e completamente sparita...(si era presentata praticamente subito dopo il rapporto!)... e non noto nessun segno di infezione nei genitali...Piu che altro mi sento un po debilitato anche muscolarmente..ma credo non sia correlato spero ad una MST!!! In ogni caso ho preso un appuntamento dal dermatologo fra una settimana....Ma esistono casi accertati di contagio tramite questa modalita??.....
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per quanto riguarda alcune MTS si, non per l'HIV anche se prudenza vuole che è bene non correre inutili rischi.
[#6] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Dott Beretta a quasi una settimana quella macchia è completamente sparita...non ho nulla e nessun sintomo ora....a questo punto mi chiedo se avrò contratto una mst ..dovro solo aspettare? è utile ancora la visita dal dermatologo nonostante non presenti niente? grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo! Sempre in questi casi è utile una valutazione clinica in diretta !
[#8] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera ..ritenete quindi che il rapporto orale PASSIVO sia a rischio di una mst? Esistono casi documentati? Io pensavo fosse al limite possibile il contagio se fosse la parte attiva a praticarlo...
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, tutti i rapporti orali sono potenzialmente situazioni a rischio di contrarre e/o procurare una malattia sessualmente trasmissibile.

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
quindi dottore a parte Hiv (che rimane silente e senza sintomi per anni) se nel caso dovessi averne una dovrei vedere la sua comparsa "in loco" giusto?
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Alcune malattie a trasmissione sessuale hanno dei sintomi immediati.

Senta ora in diretta il suo medico di fiducia ed eventualmente un bravo infettivologo.
[#12] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
No ma intendo se è necessario fare tutti gli esami per mst ...solo per quel rapporto fugace alla fine! O attendo con serenita eventuali lesioni o comparse nella zona dei genitali da regolarmi?
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non faccia domande che, da questa postazione e senza avere visto nulla, non hanno una sicura risposta .
Ora senta in diretta sempre il suo medico di fiducia.
[#14] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
La mia è una domanda puramente INFORMATIVA. Infatti ho letto che gli esami per tutte le mst (eccetto le sierologiche come hiv) si effettuano SOLO ED ESCLUSIVAMENTE in presenza di sintomi! Si parla di mst asintomatiche...ma quanto durano? MA se sono asintomatiche mi chiedo perche allora bisogna fare i test solo in presenza di sintomi! TROPPE AFFERMAZIONI DISCORDANTI .
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

proprio per questo esiste il medico che deve valutare in diretta, dopo avere ben raccolto tutta la sua storia clinica, se fare o no valutazioni che altrimenti potrebbero essere inutili.

Quindi, come già indicatole, ora deve sentire in diretta prima il suo medico di fiducia ed poi eventualmente anche un bravo infettivologo.

Cordiali saluti.