Utente 236XXX
buongiorno, complimentandomi per il sito e per i consulti pubblicati, vi sottopongo il mio problema. sono un ragazzo di 38 anni ed accuso insensibilità del pene durante i rapporti sessuali. all'inizio della mia attività sessuale con l'altro sesso non avevo alcun problema, "sentivo" la mia partner moltissimo e prolungavo il rapporto frenando il mio orgasmo senza nessun problema a ritrovare subito l'intensità sensitiva durante il rapporto medesimo. successivamente ho cambiato partner e ho iniziato a non sentire più come prima durante il rapporto. ho giustificato la cosa legandola al cambio di partner evidentemente sbagliando tant'è che cambiata successivamente partner il problema non è venuto meno. faccio presente che raggiungo l'orgasmo anche se non "sentendo" benissimo a volte faccio veramente fatica e questa situazione sta diventando un problema all'interno della coppia. confido in un vostro consulto sperando possiate tranquillizzarmi circa la risoluzione di questo mio problema. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

un orgasmo difficile da raggiungere con una sensibilità ridotta può avere alla sua origine diverse cause (neurologiche, psicologiche od altro).

Ora bisogna sentire il suo medico di fiducia e poi a ruota un esperto andrologo.

Comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.