Utente 553XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 25 anni.Da qualche settimana ho una relazione con un uomo molto più grande di me e da una decina di giorni assumo una pillola anticoncezionale combinata.Da circa una settimana,cioè dal primo week-end trascorso insieme in vacanza,proprio per rilassarci,io e il mio partner non riusciamo ad avere un rapporto sessuale completo.Lui non ha problemi a raggiungere l'erezione,anche ripetutamente in breve tempo,ma non la mantiene dopo la penetrazione vaginale- a differenza che con il sesso orale.Da parte mia avverto un forte, ma momentaneo dolore, non dovuto a scarsa lubrificazione, al momento della penetrazione-il mio ginecologo esclude l'ipotesi del vaginismo-che dà a lui la sensazione di essere respinto. Sto, ad ogni modo, risolvendo questo blocco da parte mia, ma restano le sue difficoltà erettili. Avendone parlato concordiamo che possa trattarsi di cause psicologiche, per via della differenza di età e di un contesto teso e complesso,ma nonostante questa consapevolezza il desiderio e la voglia di stare insieme sono tanti e la situazione è frustrante.Spero possiate aiutarci e ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.ma utente,
il miglior modo per aiutarLa e non creare confusione e intanto di convincere il suo partner ad eseguire una visita specialistica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la pronta risposta
[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara lettrice esistono esame diagnostici specifici pe la diagnosi di dsfunnzione o deficit erettile su base psicogena, se il problema persiste faccia eseguire al suo compagno una visita specialistica.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#4] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per il prezioso consiglio.Potrebbe specificare di che tipo di esami si tratta e a che specialista rivolgersi e se sarebbe opportuno e comunque possibile avere una consulenza in coppia?Grazie tante davvero
[#5] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
il vaginismo è l'impossibilità ad essere penetrata in vagina. La dispareunia (patologia a genesi sostanzialmente psicogena) è un disturbo in cui la donna avverte dolori durante la penetrazione. Accanto a ciò, la presenza di una già evidente disfunzione erettile di natura non organica (diversamente il suo partner avrebbe difficoltà in ogni caso e situazione a raggiungere l'erezione) la devono indirizzare verso una consulenza psicosessuologica di coppia (anche da effettuarsi singolarmente ma in ogni caso per tutti e due i partner) presso un Medico specializzato in Sessuologia.
Cordialmente
[#6] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Consulti un andrologo
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
[#7] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio lo staff di medicitalia
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
per quanto riguarda i problemi erettivi del suo compagno,
se posso aggiungere un altro consiglio a quelli già ricevuti, per avere più informazioni dettagliate su questa tematica può anche consultare l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450
Ancora un cordiale saluto .

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

un'altra ipotesi che potrebbe spiegare i problemi del suo uomo potrebbe essere legata alla esistenza di problematiche vascolari
Una visita dallo specialista andrologo dovrebbe essere effettuata prima di intraprendere altre strade
Cari saluti