Login | Registrati | Recupera password
0/0

Rimozione stent ureterale

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Rimozione stent ureterale

    Buongiorno,
    a seguito di un intervento endoscopico per rimuovere un calcolo mi è stato inserito uno stent ureterale.
    La prossima settimana dovrò toglierlo e l'urologo mi ha detto che verrà fatto con una cistoscopia senza anestesia nè sedazione visto che la manovra dura non più di 10 secondi.
    Volevo sapere se è effettivamente così breve (mi sembrano pochi 10 secondi per entrare in vescica, trovare lo stent, agganciarlo ed estrarlo), se è una procedura umanamente sopportabile senza alcuna anestesia e se avrò dei fastidi una volta rimosso questo stent (dolore alla minzione, ematuria, gonfiore dell'uretra (il mio pene a distanza di un paio di settimane dall'intervento sembra ancora leggermente gonfio, è possibile che sia irritata l'uretra?)).
    Grazie mille a chi vorrà rispondere.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2000
    Gentile utente:
    1)"10 secondi" è un modo di dire per affermare che si tratta di una manovra di brevissima durata
    2) Normalmente la si esegue con piccoli cistoscopi definiti "flessibili" e l'aiuto di un lubrificante uretrale con componente anestetica
    3) Il grado di sensibilità alla manovra dipende ovviamente dall'età e dalla sensibilità individuale
    4) Dopo la rimozione normalmente si possono avere fastidi decrescenti di intensità soprattutto durante la minzione di durata variabile.
    4) L'eventuale "gonfiore" residuo post-operatorio se non associato ad altri sintomi difficilmente è associato ad irritazione uretrale.


    Cordiali saluti
    Gino Scalese

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Grazie mille delle risposte Dottore, mi ha tranquillizzato.
    Un'ultima domanda: negli ultimi due giorni avverto un fastido all'altezza dell'uretere ed ho ricominciato a vedere del sangue nelle urine (sono leggermente rosate).
    Mi devo preoccupare o è una cosa normale?
    Grazie mille e buona giornata.



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 793 Medico specialista in: Urologia

    Risponde dal
    2011
    Gentile Signore,
    i fastidi che lei avverte ed il rilievo di piccole tracce di sangue sono assolutamente normali nella sua situazione di portatore di una endoprotesi ureterale. Vedrà che non appena le sarà rimossa, tutti i fastidi spariranno.

    Saluti


    Dr. Paolo Piana
    Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino www.urologiatorino.org/landing

  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 540 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2000
    E' pur sempre un "corpo estraneo" la cui presenza spesso si fa sentire.


    Cordiali saluti
    Gino Scalese

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06/01/2012, 11:01
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14/02/2012, 23:29
  3. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 17/02/2012, 17:13
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21/02/2012, 08:54
  5. Curaeffettuata
    in Urologia
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23/12/2011, 10:34
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896