Utente 553XXX
Salve,
Volevo porre alcune domande riguardanti problemi di eiaculazione ed erezione in relazione a fimosi/frenulo corto.
Premetto che non ho mai fatto alcuna visita per questo problema, prima perchè non sapevo di averlo, poi perchè pensavo si potesse risolvere col tempo e con l'uso... un pò anche per vergogna.
Col pene non eretto riesco a scoprire facilmente il glande, ma in erezione non si scopre totalmente e lo devo fare manualmente con un pò di fastidio (mi pare eccessivo parlare di dolore). Inoltre ho un'elevata sensibilità del glande stesso.
Leggendo proprio su questo sito ho scoperto che molto probabilmente nel mio caso si può parlare di fimosi o di frenulo corto, ma che nonostante questo si poteva avere rapporti sessuali senza troppi problemi, specie se con il preservativo.
Così circa 2 mesi fa ho avuto il mio primo rapporto completo.. un pò di fastidio all'inizio, ma presto è stato sostituito dal piacere solo che in meno di 3 minuti tutto era finito. L'ho presa con filosofia.. in fondo era la prima volta, ma il problema è continuato. L'ho fatto con la mia partner altre volte, ma mentre ho notato un leggero miglioramento nello scoprire il glande (anche se ancora non è "automatico" ed è comunque molto sensibile), i rapporti duravano sempre 2-3 minuti. Questo mi sembra molto strano soprattutto perchè durante magari un rapporto orale o durante la masturbazione riesco a "durare" anche 20/30 minuti o di più.
Inoltre ultimamente ho anche problemi con l'erezione. Anche qui mai avuto problemi durante la masturbazione, sesso orale o preliminari vari.. ho passato anche più di un'ora col pene in erezione praticamente continua, ma le ultime volte che abbiamo provato a fare sesso non appena mettevo il preservativo la perdevo un pò non riuscendo a penetrare la mia ragazza. Le volte che invece ci sono riuscito, ho continuato per 15/20 minuti senza problemi nè eccessivo fastidio, ma poi inspiegabilmente perdevo l'erezione senza eiaculare. In pratica ancora non sono riuscito ad avere un rapporto "normale" con la mia partner e la cosa inizia veramente ad infastidirmi.
Mi chiedevo se il (quasi) sicuro caso di fimosi/frenulo corto può essere la causa di questi miei problemi oppure se questa va ricercata in qualcos'altro.

Grazie in anticipo per le risposte.
Saluti

Ps.
Già che ci sono chiedo anche per un’altra cosa che ho notato. A volte trovo un testicolo “fuori posto”.. mi accade specie col pene in erezione e sono disteso, poi però tutto torna al giusto posto da solo.. da che cosa può dipendere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
CAro lettore sia il frenulo breve che la fimosi cioè il restringimento del prepuzio possono essere la casua del dolore o fastidio in erezione e durante il rapporto che spesso va ad influenzare negativamente il rapporto sessuale,tali patologie andrologiche possono essere risolte ambulatorialemte.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
concordo con il collega
[#3] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
qualche parere/informazione in più??
possibile una perdita così improvvisa dell'erezione nel bel mezzo di un rapporto sessuale?
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
una consulenza psicosessuologica potrebbe essere dirimente.
Cordialmente
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
a parte i problemi connessi con il Suo "debutto" alla sessualità di coppia, prima di ogni altra strada terapeutica - del tutto condivisibile quella proposta dal Collega GARBOLINO - direi che è essenziale decidere:
1 - se lei ha o no una fimosi
2 - se lei ha o no una patologia del frenulo
Non si tratta di particolari di poco conto ma molto importanti.
Quindi il mio consiglio è sottoporsi ad una visita Andrologica.
Ci tenga informati del risultato se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
come spesso ripeto da questo sito, vista anche la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-problemi" e non "sicurezze" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalla sua compagna e dalle donne che la circondano che sicuramente ,alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#7] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
nella mia ultima risposta non ho sottolineato un punto del Suo intervento che invece merita tutta l'attenzione possibile. E mi riferisco alla Sua affermazione "A volte trovo un testicolo “fuori posto”.. mi accade specie col pene in erezione e sono disteso, poi però tutto torna al giusto posto da solo..".
Con il beneplacito del dubbio, visto che siamo in Internet, è bene eliminare qualsiasi dubbio circa l'esistenza o meno di una "ipermobilità testicolare" o meglio conosciuta "sindrome del testicolo in ascensore". E' molto importante tutto questo. Lo ricordi bene.
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO