Utente 157XXX
Buonasera.
Ho 24 anni e soffro di capillari, vene sotto pelle di colore viola e rosse non gonfie che non mi danno nessun sintomo se non il fatto che sono brutte da vedere a livello estetico e non posso mettere ne abiti ne gonne troppo corti; sono comparsi per lo più sulle cosce da qualche anno e sembra stiano aumentando.
Qualche tempo fa mi sono imbattuta in una possibile soluzione al mio problema e l'ho trovata su un sito.
In sintesi è un trattamento naturale che comprende delle compresse e una pomata; trovate tutto sul sito.
Vorrei l'opinione di qualche medico prima di provare questo trattamento.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
intanto è sempre necessaria una valutazione medica per stabilire l'eventuali cause.
Purtroppo, pomate e compresse non hanno MAI risolto definitivamente le problematiche vascolari!
La soluzione ideale resta, allo stato attuale, la Laserterapia e/o la Scleroterapia, oltre alle terapie domiciliari ed ai consigli da adattare di volta in volta ad ogni singola paziente.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Sig.na,

dalla sua giovane età deduco che il problema debba essere di entità non grave e dalla descrizione che lei ci fa di questi inestetismi mi sento di dirle che la laserterapia le sarebbe di sicuro aiuto.

Esiste un limite di dimensione tra le lesioni che rispondono meglio alle iniezioni schelrosanti e quelle che, al contrario, sono risolte meglio e con maggior confort da sedute di laser.

In alcuni casi è necessario fare entrambe le cose (prima la scleroterapia per i vasi di maggiori dimensioni, poi il laser per quelli di dimensioni e caratteristiche meno evidenti).

Una visita preliminare da un medico che si occupa di questo è il primo passo da fare. Se esiste una familiarità per queste lesioni (se altri familiari le presentano) e se l'entità del problema lo richiede può essere utile sottoporsi ad un esame di eco-doppler dei vasi degli arti inferiori.

Qualora un problema al circolo venoso profondo emergesse da questo esame, la terapia potrebbe essere di diversa natura o, in alcuni casi, ci si può sottoporre a terapia laser sapendo che viene combattuto il sintomo (vedrà scomparire i capillari) ma non la causa (quindi altri si formeranno in seguito).