Utente 237XXX
salve, sono un ragazzo di 25 anni, bradicardico e pratico attività agonistica da 8 anni (judo e kickboxing).
ad una visita cardiologica (ecodoppler) del 2008 (sotto pressione del medico sportivo che sentiva uno strano soffio) mi è stata diagnosticata la seguente patologia:

"valvola aortica morfologicamente tricuspide con fibrosi di cuspide coronarica destra e con insufficienza aortica di lieve entità"

alla visita sportiva successivamente mi è stata data l'idoneità agonistica con obbligo l'anno successivo di ripetere l'ECO
nel 2009 la situazione si presentava stabile e la visita con l'ECO mi consigliarono di farla ogni 3 anni per monitorare la situazione.

quello che mi chiedo ai fini della diagnosi è se questa patologia ai fini agonistici e di salutepotrà portarmi dei problemi in futuro, se può peggiorare con l'attività fisica, e sopratutto se l'idoneità finora a me concessa sia stata un azzardo.
aspetto risposte
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Una insufficienza arriva di lieve entità come lei riporta non comporta alcun rischio. È opportuno ripetere l ecocardiografia ogni paio di anni, al fine di valutare il volume del ventricolo sinistro.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille dottore per la risposta tempestiva, quindi lei dice che se la situazione rimane stabile posso tranquillamente continuare a fare attività agonistica?

un ulteriore domanda:
adesso sono sottoposto a un trattamento PEB di chemioterapia su 3 cicli settimanali per debellare i "resti" di un piccolo carcinoma embrionale al testicolo.

dice che la Chemioterapia potrebbe danneggiare la situazione o non ci sono precedenti?

sotto pressione dell'oncologo tuttavia ho gia fissato una ECO tra 15 giorni
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, lo sport agonistico non fa bene a nessun cuore per ben altri motivi che la lieve insufficienza valvoalre aortica di cui lei e' portatore.
Per cio' che concerne la chemioterapia che lei riporta questa non crea alcun problema alla valvola aortica. Alcuni chemioterapici possono ridurre transitoriamenete la funzione ventrivcolare sinistra.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org