Utente 237XXX
Salve.
Facendo attività di prepugilistica, durante un incontro con un compagno circa il doppio di me, ho ricevuto un colpo abbastanza violento sotto l'ascella sx, all'altezza della 3a o 4a costa penso. In quel momento non ho sentito molto dolore ed ho continuato. Più tardi a casa ho cominciato ad avere forti dolori che si estendevano dal punto in cui ho ricevuto il colpo fino all'altezza del cuore. Sono passati 3 giorni, il dolore si è leggermente alleviato e si presenta solo con respiri profondi, con piegamenti, sbadigli oppure toccando la zona interessata. E' probabile ci sia una infrazione? E' consigliabile fare una rx, avendo subito nella mia vita parecchie fratture e di conseguenza parecchie radiazioni e sapendo che con una infrazione costale non servirebbe a nulla, non potendo intervenire per curare la cosa? Si può rimarginare completamente una infrazione costale, oppure come in tanti casi bisogna convivere col dolore che si ripresenta nel tempo? Una volta guarito, potrei ricominciare l'attività di box, stando comunque attendo alla zona interessata?
Scusate le tante domande ma vorrei risolvere i miei dubbi senza dover fare una rx al torace, avendone già fatte abbastanza!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,in alternativa alla rx del torace,potrebbe praticare una buona ecografia della zona interessata dal trauma.In caso di dubbio diagnostico,ricorrerà alla radiografia o altra indagine secondo il parere del curante.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, è possibile che ci sia o un'infrazione come una frattura della costola, si sottoponga a un Rx torace per parenchima e un Rx torace per coste e sterno con particolare sulla zona colpita dove sente più forte il dolore, non si preoccupi perchè i macchinari moderni dispensano una dose di radiazioni molto bassa. Una frattura costale , a maggior ragione un'infrazione, guarisce in circa un mese, un mese e mezzo, durante il quale eviti sforzi fisici e il pugilato, poi riprenda gradatamente l'attività sportiva, sapendo però che in caso di colpi al costato rischia lo stesso problema. Saluti.
[#3] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per le risposte.
Provvederò dopo il fine settimana a sottopormi ad rx e verificare con maggiore accuratezza il problema, anche perchè negli ultimi 2 giorni il dolore è gradualmente aumentato.
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Rimango a disposizione, ci faccia sapere. Saluti
[#5] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Salve.
Esami fatti. Qui c'è scritto rx sterno e rx coste, diagnosi trauma emicostato sx. Dicono che dalle rx non si vede niente perchè è sicuramente una infrazione, le quali si vedono soltanto a lungo andare, di fatti mi consigliano di eseguire tra 10/15 giorni rx emicostato sx e sterno. Sarà il caso di ripetere gli esami? Anche perchè il colpo l'ho subito sotto l'ascella, ma il dolore lo sento maggiormente a sx dello sterno e dietro la schiena.
[#6] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente,nel mio precedente contatto le suggerivo in alternativa un'ecografia.In mani esperte,gli ultrasuoni rappresentano attualmente un'innovazione nella diagnostica dei traumi toracici da lievi a moderati.A volte si evidenziano lesioni non riscontrate con le radiografie standard.Pertanto vista la non invasività della metodica,potrebbe praticarla per la conferma o meno del referto radiologico.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Alberto Emiliano Baccarini
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Salve gentile utente, faccia senza dubbio come le è stato consigliato dai colleghi radiologi e si astenga da sforzi fisici e traumi legati alla pratica sportiva da Lei praticata. Ci tenga informati, saluti