Utente 237XXX
Gentili dottori, nel 2006 ho eseguito un esame del sangue per controllare un ematrocrito leggermente aumentato (0,508) che poi in realtà è tornato nella normalità, evidenziando però un TSH di 4,38 mIU/L con FT4 normale di 18,47 pmol/L.

Premetto che sono un ragazzo di 23 anni appena compiuti che non ha mai svolto regolare attività fisica. Sono alto 1,91 cm e peso 67 kg. Non fumo, non bevo, non faccio uso di farmaci e cerco di stare molto attento all'alimentazione: raramente mangio dolci, bibite. Ultimamente, per impegni lavorativi, sono abbastanza sotto pressione. Non ho mai avuto malattie importanti o subito interventi, soffro spesso di episodi depressivi abbastanza lievi per i quali sono seguito da uno psichiatra senza mai aver preso farmaci, sono da sempre ipocondriaco.

Eseguendo oggi un gastropanel per controllare a grandi linee la funzionalità gastrica (volendo cercare essenzialmente helicobacter per bruciori di stomaco ricorrenti, che per altro si risolvono con IPP facendo sospettare un'ernia iatale con reflusso e non volendo eseguire una gastroscopia) ho ricontrollato anche i valori tiroidei. TSH è di 4,67 mIU/L e FT4 di 15,76 pmol/L.

L'endocrinologo ha voluto approfondire consigliando eco tiroidea ed alcuni esami del sangue. Riporto di seguito i risultati:

Eco Tiroidea: tiroide normale in dimensioni e struttura
Sodio: 143 mmol/L
Potassio: 2,8* mmol/L
Calcio Libero: 1,20 mmol/L
Calcio: 2,45 mmol/L
Colesterolo Totale: 5,04 mmol/L
HDL: 1,51 mmol/L

OGTT Glucosio ed Insulina (in mmol/L):
0' Glucosio: 5,2 - Insulina: minore di 2
15' Glucosio: 7,2 - Insulina: 10,5
30' Glucosio: 8,5 - Insulina: 44
60' Glucosio: 8,9* - Insulina: 111*
90' Glucosio: 5,7 - Insulina: 131*
120' Glucosio: 4,7 - Insulina: 34

Vitamina D: 36* nmol/L

Alla luce di questi risultati mi ha fatto eseguire anche:

Sodio Urinario 24 H: 2500ml di diuresi, 108 mmol/24H
Potassio Urinario 24H: 2500ml di diuresi, 55 mmol/24H
P-CPK: 93 U/L
S-Aldosterone (ortostatismo): 638,0 pmol/L
P-Renina (ortostatismo): 5,88* ug/L/h

Aggiungo che meno di un'anno fa ho eseguito un eco addome completo risultando completamente normale, reni compresi.

Volevo cercare di avere un'idea almeno di chi possa essere lo specialista più idoneo per affrontare questo quadro. Forse l'endocrinologo o addirittura un nutrizionista o diabetologo?

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Meli
24% attività
8% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Lei stesso ammette di essere un ipocondriaco( nessuna terapia farmologogica le è stata suggerita?) e ciò costituisce limitazione nella sua giornaliera alimentazione? dal basso BMI sembra proprio di si . Si alimenti regolarmente, con frutta, verdure , prenda quanto più sole possibile e faccia dello sport.
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta dottore.

No, ho provato per un periodo con del triptofano e amisulpride per l'umore ma non hanno avuto molto effetto. In realtà più che depressione è un apatia che va a periodi, collegati al lavoro, studio, ecc.

Non credo che questo influenzi la mia alimentazione: cerco di evitare bibite gassate o cibi particolarmente grassi più che altro per evitare gastriti. Da sempre comunque che mangi molto o poco noto che ne riesco facilmente a prendere peso ne a perderne, sono infatti sempre piuttosto stabile.

Secondo lei quindi non avrebbe molto senso un consulto dietologico piuttosto che altro?

Grazie nuovamente!
[#3] dopo  
Dr. Emanuele Meli
24% attività
8% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
deve migliorare il suo umore: faccia dello sport;si ponga degli obbiettivi da realizzare,faccia vita sociale;valorizzi l'aspetto positivo del lavoro e se tutto ciò non desse risultati ricorra alla terapia medica con degli antidepressivi (p.es.gli inibitori della ricaptazione della serotonina)ve ne sono molti in commercio,su prescrizione di uno specialista(neuropsichiatra)